Articoli da: segnonline

Il senso dei luoghi

Il senso dei luoghi

Si è inaugurata sabato 18 giugno, nei suggestivi spazi del Complesso di Santa Chiara a Piacenza, la mostra collettiva “Il senso dei luoghi. Gli artisti di Fuoriserie, Diblu e Lapsus in dialogo tra Anime e Territori” a cura di Veronica Cavalloni, Simona Olivieri e Andrea Simonetti.

Danilo Sciorilli <i>No time to die</i>

Danilo Sciorilli <i>No time to die</i>

In occasione dei trent’anni di TANEXPO, fiera internazionale del settore funerario, il Presidente Alberto Leanza ha abbracciato l’idea di portare all’interno della fiera a Bologna, dal 22 al 24 giugno, la mostra d’arte contemporanea “No time to die” di Danilo Sciorilli a cura di Giacinto Di Pietrantonio.

CRISTIANO CAROTTI: oltre la superficie del visibile

CRISTIANO CAROTTI: oltre la superficie del visibile

Fino al 30 giugno la White Noise Gallery di Roma propone al pubblico la terza personale di Cristiano Carotti ove ricerca pittorica e plastica si completano.

Alle Officine 800 della Giudecca la 20° Malaktion di Hermann Nitsch

Alle Officine 800 della Giudecca la 20° Malaktion di Hermann Nitsch

In occasione della 59a esposizione d’Arte Internazionale – La Biennale le Officine 800 offrono l’ultima antologica del grande artista viennese Hermann Nitsch da lui allestita.

Stampare l’arte: Loredana Amenta <small>Parte prima</small>

Stampare l’arte: Loredana Amenta <small>Parte prima</small>

Stampare l’arte e fare arte non sono operazioni poi così diverse. Entrambe richiedono sensibilità, competenza e passione. Se poi a eseguire il lavoro conto terzi è un artista in proprio, la sua opera potrà leggersi come una vera e propria traduzione; non di una prosa scientifica, ma di una poesia: di un testo in cui, più che il significato oggettivo, conta l’aria tra le parole. Di questo canto segreto Loredana Amenta, titolare di una stamperia d’arte vecchio stampo e lei stessa abile incisore, è interprete residuale. Le ho rivolto alcune domande sulla stampa d’arte, in primo luogo analogica, e sulle prospettive di questo antico e nobile mestiere.

Fourteen Artellaro: “DEBACLE”

Fourteen Artellaro: “DEBACLE”

Si apre la nuova rassegna espositiva di Fourteen Artellaro, ideata da Gino D’Ugo, che ritorna proponendo al pubblico una prolissa attività.

Piero Gilardi. Tutto ciò che è, è nella natura

Piero Gilardi. Tutto ciò che è, è nella natura

Dal 28 Maggio al 04 Settembre 2022, al Museo della Città di Livorno, è visibile la mostra Piero Gilardi. Tutto ciò che è, è nella natura, a cura di Gianni Schiavon. Si tratta dell’unica mostra italiana di Piero Gilardi durante l’anno 2022 e si protrae in concomitanza all’esposizione delle sue opere al Magazzino Italian Art a Cold Spring, New York, dove sono state riunite una quarantina di Tappeti-Natura.

Pulcinella: ai confini dell’inesprimibile (parte quarta)

Pulcinella: ai confini dell’inesprimibile (parte quarta)

Per Pulcinella, la realizzazione del Sé avviene nell’ambito dei principi e delle regole istituite nella comunità d’appartenenza. Ma ora, relegato alla periferia dell’universo, saprà rintracciare un criterio che gli consenta di conoscere la molteplicità esorbitante e caotica degli accadimenti, dei quali rischia di diventare l’esterrefatto spettatore?

Fuori Museo. Il viaggio della Nuvola riparte da Polignano

Fuori Museo. Il viaggio della Nuvola riparte da Polignano

Con un’interessante personale su Pino Pascali, la storica galleria di Via Margutta inaugura il suo secondo spazio espositivo.

You are moving your heart | Kaia Hugin

You are moving your heart | Kaia Hugin

La galleria Muratcentoventidue Artecontemporanea prosegue il suo percorso espositivo con la mostra “You are moving your heart”, dell’artista norvegese Kaia Hugin.

È online il nuovo sito