LA PERFORMANCE IN ITALIA #2 – Filippo Berta

La ricerca di un coinvolgimento politico-sociale fa parte di una necessità essenziale. Un solido bagaglio culturale è indispensabile se si vuole acquisire senza alcuna difficoltà cosa il mondo nuovo propone; conoscenze fatte di un glossario di significante e significato dove manifestazioni e contenuti ne rappresentano le fondamenta. La performance in questo caso è il contributo …

LA PERFORMANCE IN ITALIA #1 – Giovanni Gaggia

Una rubrica che tracci le linee guida della performance italiana oggi, un linguaggio necessario in un momento culturalmente così arido e sterile. Scelgo di dare voce ad artisti che con il proprio corpo generano azioni dal forte impatto emotivo, autori in grado arrivare in maniera decisa all’osservatore e generare attimi indimenticabili o riflessioni importanti. Artisti, …

Il Symbolum di Alessandro Giampaoli

Symbolum L’impenetrabile semplicità di ciò che è, è un progetto concepito da Alessandro Giampaoli a cura di Maria Savarese e con la partecipazione e collaborazione di Casa Sponge; in forma dialogica il quale sfrutta un duplice linguaggio: la fotografia e il video. La pianificazione è approfondita all’interno di due spazi: il museo Speleopaleontologico e Archeologico …

La densità del vuoto – A Jesi gli anni ’70 dell’arte

La densità del vuoto, mostra a cura di Giancarlo Bassotti in collaborazione con la Galleria d’Arte Gino Monti di Ancona, propone un breve ma intenso retroscena di quelli che sono stati gli anni ’70 dell’arte, tempo in cui le contaminazioni minimaliste fungevano da comune denominatore sia all’Arte Concettuale statunitense sia all’Arte Povera italiana. Tuttavia, questi due fronti …