Mario Sironi tra futurismo e metafisica