Proprioception | Manuele Cerutti

Il prossimo 31 marzo, ARTUNER sarà lieta di presentare, presso l’Istituto Italiano di Cultura di Londra, la prima personale nel Regno Unito dell’artista piemontese Manuele Cerutti, Proprioception, curata da Eugenio Re Rebaudengo. Proprioception segna un ulteriore approfondimento della disamina che Cerutti compie sull’oggetto e sul mondo, attraverso la pittura. Il termine ‘propriocezione’ designa l’insieme delle esperienze sensoriali relative ai movimenti delle parti del corpo, e alla loro posizione nello spazio: in sostanza, una forma ‘primitiva’, non-concettuale, di coscienza del sé, già molto avanti sulla strada della soggettività.

Nella serie di opere presentata a Londra, la figurazione umana è stata definitivamente assorbita dall’oggetto che non ne rappresenta soltanto il prolungamento, ma ne ha acquisito le facoltà più peculiari. Emerge da questi lavori la proposta di un modo nuovo di guardare al mondo degli oggetti. Come se fossero qualcosa che ha un significato aldilà dell’uso che sono capaci di fornire; qualcosa che ha una propria soggettività, e che cerca in qualche modo di affermarla e difenderla. Sembra allora del tutto conseguente leggere, nei lavori qui proposti, veri e propri comportamenti ‘propriocettivi’, quali l’adozione di posture insolite (diverse da quelle che diamo loro quando li usiamo); il laborioso mantenimento di una immobilità, ma anche prove ed esercizi di equilibrio.

Manuele Cerutti (1976) ha già all’attivo un lungo e ricco percorso fatto di collaborazioni internazionali, contando numerose esposizioni anche in prestigiose istituzioni e gallerie, fra le quali la Fondazione Sandretto Re Rebaudengo (Torino), la GAM (Torino), 401contemporary (Berlino) e Guido Costa Project (Torino).

A partire dal 31 marzo sarà possibile passare in rassegna l’impalpabile serie di oggetti presentata da Cerutti in Proprioception.

Il 30 marzo alle ore 18:00, l’opening della mostra sarà introdotto da un panel di discussione. Interverranno Gregor Muir, Executive Director dell’ICA – Institute of Contemporary Arts di Londra, Eugenio Re Rebaudengo, fondatore di ARTUNER e l’artista Manuele Cerutti. I tre relatori si confronteranno sul rapporto di reciprocità fra l’artista e il contesto in cui vive e opera, sarà condotto un parallelo fra le differenti realtà artistiche in Italia e Gran Bretagna e le tendenze dell’arte contemporanea.

ARTUNER Proprioception: la prima personale a Londra di Manuele Cerutti, ospitata dall’Istituto Italiano di Cultura Istituto Italiano di Cultura – Londra 31 marzo Opening: 30 marzo h18.00-21.00

Contatti:

Artuner Ufficio Stampa

Tel: +44 (0)747029812

Email: gloria@artuner.com

www.artuner.com/it



Sto caricando la mappa ....

Data e Ora
30/03/2016 / 18:00 - 21:00

Luogo
Istituto Italiano di Cultura di Londra