Dalla Terra al Mare al Sardegna Grand Hotel Terme

Sardegna Grand Hotel Terme di Fordongianus, dal 15 Aprile al 15 Maggio, ospita la mostra fotografica,(opere fotografiche su tela) di Fulvio Michelazzi.
Una bellissima mostra in una magnifica cornice, quella dell’hotel termale nel cuore della Sardegna. Un luogo in cui si perde la cognizione del tempo, ci si rilassa con i massaggi al fango termale e ai prodotti all’elicriso e mirto, con le accoglienti piscine e i percorsi termali, con la professionalità dello chef, del maitre e di tutto lo staff sempre pronto a soddisfare ogni desiderio del cliente.
Proprio in quest’oasi di pace, dove il tempo sembra fermarsi, i pensieri del lavoro si allontanano, dove finalmente ci si può dedicare a se stessi e a sognare, è stata installata la mostra di Fulvio Michelazzi per far vivere in un solo luogo: natura, relax, sogno e fantasia.

Fulvio Michelazzi: Nato a Milano,quando i mixer luci sembravano le consolle degli organi. Diplomato in chimica nucleare, ha cominciato come molti della sua generazione, dal basso, imparando, facendo, copiando e sperimentando.
Attraversando i vari ambienti dello spettacolo, la fotografia, la danza, il teatro, la musica dal vivo, il cinema, le esposizioni, gli eventi, l’architettura, divertendosi come un esploratore che viola territori inesplorati, cavalcando la fantasia che era sottomessa dalla tecnologia.
Poi la rivoluzione copernicana, l’avvento dell’era digitale, le possibilità diventano infinite, la ricerca di soluzioni creative non conosce confini, l’approccio alla creazione delle luci cambia, nascono nuovi apparecchi di illuminazione, quelli “intelligenti”, macchine con cui dialogare, e fedeli esecutrici nel riproporre maniacalmente quello per cui sono state programmate.
Ma, alla base resta sempre l’osservazione della LUCE, quella Vera, quella del SOLE che varia in continuazione, cambia colore, cambia posizione, fa vivere il mondo!
Fulvio Michelazzi non può fare a meno che osservare e provare con umiltà a riportare le sensazioni che prova all’interno di una scatola, possibilmente, scura, asettica, cercando di far comunicare l’osservatore e l’osservato, sia oggetto che persona.
All’interno di questo modo di operare trova posto anche l’attività didattica con corsi dedicati al mondo della luce, alla sua gestione tecnica e creativa, alla scrittura di testi e articoli e per ultimo giocare con tutto quello che è luce, non solo come entità fisica, ma anche come elemento culturale e ludico.

Nella mostra: DALLA TERRA AL MARE, Fulvio Michelazzi utilizza la fotografia, come una “scrittura di luce”, del resto la luce è il mezzo che l’autore conosce meglio, poiché lo maneggia e lo gestisce con grande efficacia espressiva ogni sera a teatro.
È il sapiente utilizzo delle diverse fonti di luce, più o meno radenti e vicine, più o meno violente e crude, a fare esplodere il potenziale materico e cromatico dei particolari di pareti esterne che egli sceglie come soggetto della propria inquadratura, dell’acqua che cambia da scatto a scatto diventando sempre più oggetto di fantasia, di fiamme e scintille che creano suggestione e vibrano come musica.
Davanti alle opere di Fulvio Michelazzi, delle fotografie artistiche su tela, si prova tutto il lungo sperimentare che l’autore ha fatto con la luce, il suono, la creatività e il talento.
Da vedere! Al Sardegna Grand Hotel Terme di Fordongianus

www.termesardegna.it
fulviomichelazzi@gmail.com +393929393950



Sto caricando la mappa ....

Data e Ora
15/04/2016 / Tutto il giorno

Luogo
Fordongianus