Incontri in Accademia: Paolo Aita. “Paesaggi Dissonanti. rumore, numero, musica”

L’incontro si svolgerà attorno la proiezione di un video, di circa 50 min., che raccoglie le esecuzioni di Musica indeterminata del 2015. Il programma di questi incontri, curati da Piero Mottola, riguardava un confronto tra le varie generazioni di musicisti dell’area della ricerca sonora. L’inizio non poteva essere che John Cage, con la sua teoria dell’indeterminatezza. Segue Giuseppe Chiari che ha lavorato sulla dimensione iconica della musica, con Ennio Morricone che ha seguito i procedimenti gestuali della ricerca anni ’60, facendoli approdare alla dimensione compositiva attuale. La contemporaneità è rappresentata da Piero Mottola che riprende la ricerca su una musica assoluta, dove le linee melodiche sono ridotte alla massima essenzialità, onde rappresentare un’idea musicale di massima purezza.

Ad instradare il pubblico per queste ricerche, che hanno una dimensione visuale esplicita, Paolo Aita, redattore Radio Vaticana, musicologo e docente Accademia di Belle Arti di Catanzaro, illustrerà le complessità che sono dietro ogni atto musicale contemporaneo.

Paolo Aita
PAESAGGI DISSONANTI rumore, numero, musica

Proiezione dei video documentari:
MUSICA INDETERMINATA 2
Cage – Chiari – Morricone – Mottola
rassegna di musica sperimentale itinerante:Napoli, Roma, Tuscania… Fondazione Morra-Museo Hermann Nitsch, Napoli

Istituto dei Beni Sonori e Audiovisivi, Roma
Ex Chiesa Santa Croce, Tuscania
Museo d’arte contemporanea MACRO, Roma
Realizzati da: Studio Ottavio Celestino – VideoDrome, workshop di produzione video

Organizzazione:
Piero Mottola – Corso di Sound Design Accademia di Belle Arti di Roma

Aula Magna Accademia di Belle Arti di Roma sede di Via Ripetta Piazza Ferro di Cavallo 3 Roma
martedì 19 gennaio 2016 ore 10,00

PRESS OFFICE
ComunicaDesidera
Roberta Melasecca Architect/Editor/Pr www.comunicadesidera.com info@comunicadesidera.com 349.4945612



Sto caricando la mappa ....

Data e Ora
19/01/2016 / 10:00 - 13:00

Luogo
Accademia di Belle Arti di Roma