Mostra fotografica personale

Federico, dopo 40 anni vissuti all’estero, ha deciso di rendere pubbliche immagini inedite ed originali. Scene di vita raccolte lavorando per anni in Asia, Africa, Sud America e in molti altri Paesi. E’ la testimonianza di un italiano che si “è esportato” per motivi di lavoro e ne ha fatto la sua ragione di vita.
Una vita entusiasmante che gli ha permesso di girare il mondo, venendo a contatto con moltissime persone che gli hanno trasmesso messaggi ed emozioni, che lui stesso ha raccolto e immortalato con il suo “occhio fotografico”, in una collezione piuttosto creativa.

La sua fotografia consiste nella scelta di momenti, soggetti e inquadrature particolari, il suo personale modo di vedere il mondo.  Un pellegrinaggio tra vecchie strade e piazze per immortalare brandelli di quotidianità, lontano dai luoghi visitati dai turisti. Una finestra aperta su Paesi lontani, di cui ne mostra gli aspetti meno noti. Scorci di realtà, di vita comune, di mondi lontani, catturate dall’occhio a volte indiscreto di un fotografo curioso. Ha utilizzato ogni mezzo di trasporto, spostandosi con barche, piroghe, e molto altro, per visitare isole e luoghi, ben lontani dagli occhi dei turisti e di tutto ciò che è commerciale. Foto scattate  tra la gente, con lo zaino in spalla ,”On the Road” , immagini che raccontano espressioni e gesti, che sembrano dar vita agli stati d’animo dei vari soggetti, colori che “parlano”, che fanno percepire il calore, gli odori e i suoni. E’ il racconto di un cittadino del mondo, fuori dagli schemi, che si trova a suo agio in ogni Paese. Un viaggiatore che ha condiviso l’esperienza con  la moglie Cristina, anche lei appassionata di fotografia. I due, assieme, hanno bussato alle porte, sono entrati  nelle case,  nei luoghi di culto. Vedremo vari Paesi da un punto di vista insolito, “gli occhi rivelatori di chi ci vive”, con le loro diverse abitudini, usi e costumi. Sono le persone colte nella quotidianità a guidare l’obbiettivo della sua Canon. Gli sguardi di vecchi e bambini resteranno nel nostro immaginario e sopravviverà a dispetto del tempo; foto prese al volo che mostrano luoghi così come sono, sempre dense di ricchezza narrativa , di segni, di gesti, di messaggi. L’obbiettivo e’ quello di divulgare, informare , raccontare e divertire. E’ questa prospettiva con cui si affaccia l’iniziativa, lasciando ad ognuno la propria interpretazione. La mostra allestita su richiesta di Sergio Fante, che dopo una lunga carriera fotografica si e’ prestato a selezionare tra migliaia di scatti quelli che vengono proposti nella mostra fotografica, composta da 110 foto in formato 35×50. L’autore sarà presente e disponibile a commentare e raccontare le immagini, con aneddoti legati a ciascuna di esse.

L’esposizione potrà essere visitata fino al 3 Ottobre,  seguirà poi in altre mostre in Veneto e numerose regioni del nord Italia.

Verrà proposta a breve un’altra personale, con suggestive fotografie di altri viaggi in: Messico, Malesia, Marocco, Mozambico, Tailandia, Sry Lanka,… Il tema attorno al quale sarà allestita la mostra futura, saranno proprio i ritratti di gente comune dal mondo.

VIAGGIA CON ME A COSTO ZERO

(L’ARTE DI COGLIERE L’ATTIMO)

“Il 29 di settembre alle ore 21:00 inaugurazione , “

della mostra personale dedicata alle fotografie  di Brigato Federico

che resteranno esposte fino a lunedi 3 Ottobre.

Teatro Carlo Goldoni di Bagnoli di Sopra

l’iniziativa promossa dall’assessore alla cultura Cristina Minelle e sponsorizzata dall’AVIS sezione comunale di Bagnoli di sopra ha come finalità’ la condivisione di momenti di vita vissuta raccontati attraverso immagini scattate in India, Malesia, Indonesia, Madagascar



Mappa non disponibile

Data e Ora
29/09/2016 / 16:00 - 23:00