Ora più rada ora più densa. Architetture dell’immaginario – Marina Fulgeri – Self expression