Presentazione del libro “Istruzione e Catastrofe. Pedagogia e didattica dell’arte all’epoca dell’analfabetismo strumentale”

La Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea presenta il libro Istruzione e Catastrofe. Pedagogia e didattica dell’arte all’epoca dell’analfabetismo strumentale di Antonello Tolve, per le edizioni Kappabit.

Muovendo dai pericoli di una devitalizzazione dell’istruzione e di un sempre più avvertito analfabetismo strumentale, con Istruzione e Catastrofe Antonello Tolve tratteggia un panorama critico in cui si pone luce su alcuni effetti che l’arte contemporanea svolge nel pieno dell’andragogia, della pedagogia e della didattica attuale.

Le finestre aperte dall’autore in questo suo nuovo percorso portano all’attenzione uno spazio legato alle teorie sulla descolarizzazione di Ivan Illich e a quelle su una formazione continua messe in campo da John Dewey, per seguire un palinsesto utile a generare nuove formule puericulturiche, progetti civici che ritornano all’isola felice dell’educazione estetica e artistica, unica àncora di salvataggio, unica terapia capace di frenare la peste mediatica e demagogica il cui volto devitalizza la civiltà.

Antonello Tolve è studioso delle esperienze artistiche e delle teorie critiche del Novecento, con particolare attenzione al rapporto che intercorre tra arte, pedagogia, critica d’arte e nuove tecnologie. Docente presso l’Accademia di Belle Arti di Macerata e Ph.D in Metodi e metodologie della ricerca archeologica e storico artistica (Università di Salerno), è stato visiting professor in diverse università, tra queste, la Mimar Sinan Güzel Sanatlar Üniversitesi, la Guaňgdon̄g Gon̄gyè Dax̀ué, la Beǐjin̄g Yuy̌ań Daxué, l’Universitatea de Arta si Design de Cluj-Napoca e la Universidad Central de Venezuela. Critico d’arte e curatore è stato commissario in diverse giurie internazionali. Tra i suoi libri Gillo Dorfles. Arte e critica d’arte nel secondo Novecento (2011), ABOrigine. L’arte della critica d’arte (2012), Exposition of an exposition (2013), Ubiquità. Arte e critica d’arte nell’epoca del policentrismo planetario (2014), La linea socratica dell’arte contemporanea (2016). Dal 2018 è Direttore della sede romana della Fondazione Filiberto e Bianca Menna.

Venerdì 1 marzo
ore 18.00
Sala delle Colonne

Ingresso libero

Intervengono:

Elena Bellantoni

Marco Contini

Giuseppe Stampone

Sarà presente l’autore

 

Info pubblico:

Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea

viale delle Belle Arti 131, Roma

Ingresso accessibile Via Gramsci 71

T +39 06 3229 8221

lagallerianazionale.com

orari di apertura

dal martedì alla domenica: 8.30 – 19.30

ultimo ingresso 45 minuti prima della chiusura

biglietti

intero: € 10,00

ridotto: € 5,00

 



Sto caricando la mappa ....

Data e Ora
01/03/2019 / 18:00 - 20:00

Luogo
Galleria Nazionale di Arte Moderna e Contemporanea