home Brevissime, Estero, Fiere FIAC Parigi 2018

FIAC Parigi 2018

La 45ª edizione della FIAC si terrà a Parigi dal 18 al 21 ottobre 2018 e ospiterà 193 gallerie nella navata e mostra
stanze del Grand Palais. La selezione 2018 – compresi molti degli specialisti più influenti in tutto il mondo nei campi della moderna arte, arte contemporanea e design – presenteranno i migliori esempi di creazione artistica dall’inizio del ventesimo secolo; moderno maestri attraverso le ultime tendenze, in particolare rappresentati nel settore Lafayette.

FIAC Galleries riunirà 193 gallerie provenienti da 27 paesi, tra cui 3 paesi nuovi alla FIAC nel 2018: Grecia, Perù, Irlanda.
Tra gli espositori, il ritorno di 15 gallerie internazionali è degno di nota: Hauser & Wirth (London, Somerset, New York, Los Angeles, Hong Kong, Zürich); Gmurzynska (Zürich, St. Moritz); The Breeder (Athens); Canada (New York); Ghebaly Gallery (Los Angeles); High Art (Paris); Rodolphe Janssen (Brussels); Kerlin (Dublin); Gabrielle Maubrie (Paris); Modern Art (London); Salon 94 (New York); SpazioA (Pistoia); Tim Van Laere (Antwerp); Tucci Russo (Torino); Anne de Villepoix (Paris).

La 45a edizione di FIAC è anche caratterizzata dalla partecipazione di 17 gallerie che esporranno per la prima volta:
80M2 Livia Benavides (Lima); Andréhn-Schiptjenko (Stockholm); Antenna Space (Shanghai); Bergamin & Gomide (São Paulo); Boers-Li (Beijing, New York, Hong Kong); Ben Brown Fine Arts (London, Hong Kong); Gerhardsen Gerner (Oslo, Berlin); half gallery (New York); Paul Kasmin (New York); Magician Space (Beijing), including 7 in the Lafayette Sector: Arcadia Missa (London); SANDY BROWN (Berlin); DOCUMENT (Chicago); Jan Kaps (Cologne); LOMEX (New York); Edouard Montassut (Paris); Bonny Poon (Paris).

Il design moderno e contemporaneo sarà di nuovo presente dopo il suo ritorno nel 2017. Cinque iconiche gallerie di fama internazionale esporranno a FIAC 2018: Jousse Entreprise, Galerie Kreo, LAFFANOUR – Galerie Downtown, Eric Philippe e Galerie Patrick Seguin.

FIAC Projects (precedentemente On Site) presenterà una quarantina di sculture e installazioni in situ presso il Petit Palais, sul viale Winston Churchill (ancora pedonalizzato durante la settimana FIAC) e attorno al Grand Palais. Marc-Olivier Wahler, direttore del Eli e Edythe Broad Art Museum presso la Michigan State University è il curatore ospite per questa edizione 2018 di FIAC Projects.

FIAC Hors les Murs, organizzato in collaborazione con il Museo del Louvre, presenterà un ensemble di oltre venti opere all’aperto ai Giardini delle Tuileries, insieme a una mostra personale di Rebecca Warren al Musée National Eugène Delacroix. Sul posto Vendôme, FIAC Hors les Murs estende un invito a carta bianca a Elmgreen & Dragset per investire questo emblematico sito parigino, in collaborazione con Perrotin. Un’estensione della passeggiata di Hors les Murs allo jardin des Tuileries, la FIAC inaugura anche un villaggio effimero di progetti architettonici in Place de la Concorde.

I programmi FIAC presentano, per la durata della fiera, un programma di spettacoli ad accesso gratuito (Parades for FIAC), conferenze (Conversation Room) e proiezioni di film (Cinéphémère) senza costi.

FIAC 2018 a colpo d’occhio: 193 gallerie di cui 32 nuovi espositori, provenienti da 27 paesi (Germania, Austria, Belgio, Brasile, Cina, Corea del Sud, Emirati Arabi Uniti, Spagna, Stati Uniti, Francia, Grecia*, Hong Kong, Irlanda*, Israele, Italia, Giappone, Kosovo, Messico, Norvegia, Paesi Bassi, Perù*, Portogallo, Regno Unito, Svezia, Svizzera, Tunisia) di cui 3 nuovi partecipanti paesi (Grecia, Perù e Irlanda).

[dal cs]