home Inaugurazioni Nina Surel, Poleschi, Lucca

Nina Surel, Poleschi, Lucca

Si intitola Monumenti del pensiero senza tempo la personale dell’artista di origini argentine Nina Surel alla galleria Claudio Poleschi Arte Contemporanea di Lucca in mostra dal 28 Settembre al 30 Novembre 2013. L’ampia selezione di opere – allestite nella suggestiva chiesa di San Matteo e negli spazi della galleria – ne comprende alcune appartenenti alle nuove, inedite serie Madonnas and Child e Byzantine, oltre ad altri lavori tutti di grandi dimensioni e caratterizzati sempre dalla fusione accuratissima di materiali, la stessa che contraddistingue il poema Navigando verso Bisanzio (1928) di William Butler Yeats da cui è tratto il titolo della mostra.
Nei dipinti la tecnica mista spinta fino alle sue conseguenze estreme configura una strategia volta a rendere sfumati i confini tra realtà e finzione, attraverso la stratificazione di tecniche – fotografia, pittura, alterazione digitale, assemblaggio – e di oggetti: porcellane, bottoni, stoffe, gioielli. L’accumulazione conferisce a queste opere un peculiare tratto decadente, ossessivo, esorbitante; l’artista stessa diventa l’oggetto e il soggetto di questa trasformazione – un materiale tra i materiali, recitando i ruoli dei singoli personaggi all’interno della narrazione e mutando continuamente sembianze.

Il sovraccarico fa sì che queste opere sporgano sempre, con audacia e temerarietà, la propria identità verso il dominio del kitsch, ottenendo in cambio la creazione di mondi perturbanti che sfidano lo spettatore: la duplicazione, la replica, il rispecchiamento e il riconoscimento sono le funzioni principali di questo processo.

La resina congela tutti gli elementi e le relazioni, colando su figure paesaggi oggetti come una pellicola: l’equilibrio artificiale dei piani si è cristallizzato definitivamente nel tempo e nello spazio.

Nina Surel, nata e cresciuta a Buenos Aires (Argentina), vive e lavora a Miami dal 2001. Ha studiato presso la Facoltà di Architettura e Pianificazione Urbana dell’Università di Buenos Aires e presso l’Art Institute di El Teatro (Buenos Aires). Le sue opere sono state esposte presso istituzioni, gallerie e fiere d’arte negli Stati Uniti e in Sud America – tra cui il Naples Museum of Art, l’Art & Culture Center di Hollywood e le fiere artistiche di Buenos Aires, Chicago, New York, Miami e Londra. Ha ricevuto recensioni su pubblicazioni nazionali e internazionali, ed è Artist-in-Residence presso l’ArtCenter South Florida.

La mostra sarà accompagnata da un catalogo illustrato con saggio di Christian Caliandro.

Translate »