home Inaugurazioni, Siti PAST FORWARD. La nuova piattaforma online d’arte contemporanea

PAST FORWARD. La nuova piattaforma online d’arte contemporanea

Da un’idea di Francesca Zappia nasce dal 25 gennaio 2014 PAST FORWARD, la nuova piattaforma online dedicata alla trasmissione della memoria nell’arte contemporanea che raccoglie progetti d’artista e ricerche teoriche. Si tratta di uno spazio web e il lancio del sito verrà presentato presso il centro Glassbox di Parigi assieme agli artisti Michelangelo Consani e Jean-Philippe Convert

La memoria è il tema centrale del progetto. In un’epoca in cui siamo continuamente bombardati da informazioni, immagini e nozioni, l’emergenza memoria è un problema che si impone, più o meno coscientemente, sotto vari aspetti. Potremmo parlare di una memoria libera o di una memoria che ci viene imposta, ad esempio dai media; di una memoria nostra o di una memoria che affidiamo a strumenti digitali; di una memoria che conferisce identità individuale e collettiva; di una memoria dell’arte o del sapere; di una memoria reale o virtuale. Potremmo parlare di più memorie. Queste e molte altre definizioni e considerazioni possono scaturire da una riflessione sul concetto di memoria, soprattutto se a scavare nel suo interno ci sono anche gli artisti e le loro opere. Con lo scopo di creare un dialogo e sempre nuovi stimolanti interrogativi, Past Forward parte dagli artisti per tessere un discorso sulla memoria capace di arricchirsi di pensieri affini o complementari. In occasione del lancio del sito Michelangelo Consani e Jean-Philippe Convert presenteranno i progetti ideati per lo spazio web e dei lavori allestiti negli spazi di Glassbox. Consani presenterà un’installazione inedita, espressione della sua personale riflessione sulla storia del sistema capitalista occidentale e sulla ritrasmissione della storia da parte dei media con dei progetti creati per lo spazio di internet. Jean-Philippe Convert terrà una conferenza-performance, durante la quale parlerà della memoria come narrazione, mostrando delle fotografie scattate tra Parigi e la periferia.

La scelta del luogo (il world wide web) rispecchia l’animo del progetto che mira a proporre delle reti concettuali attraverso continui rimandi , secondo le regole del gioco del network. E’ un gesto di riappropriazione da parte degli artisti di materiali e contenuti (immagini, video, testi etc.) che vivono nel web. Past Forward accoglierà  pratiche artistiche e interventi teorici che potranno essere inseriti in due grandi contenitori ideali: cartes blanches (progetti inediti di artisti concepiti appositamente per lo spazio del sito internet, per presentare la diversità degli approcci artistici alle questioni della memoria e del sapere) e research ( un approccio teorico – costantemente alimentato con dei testi, interviste a professionisti della cultura, link a altri siti e una bibliografia – che vuole sviluppare delle piste di ricerca e di interpretazione).

Glassbox 

4, rue Moret-75011

Parigi

Inaugurazione: sabato 25 gennaio 2014- ore 18:00

 

08 copia 03 copia 04 copia 07 copia Copia di page15image600 Copia di page14image12880

Translate »