home Inaugurazioni usomagazzino per altre architetture ultimo evento

usomagazzino per altre architetture ultimo evento

L. Rosato - gommausomagazzino per altre architetture dedica il suo ultimo evento alle deiezioni presentando uno dei più recenti lavori di Lúcio Rosato dedicato alla cancellazione.

Lúcio Rosato, architetto, ma anche curatore di usomagazzino, presenta gomma, un piccolo lavoro del 2014 costituito esattamente da una gomma bianca per cancellare (cm 6,1×2,1×1,1) posta al centro dello spazio interamente vuoto come a indicare la sola possibilità per continuare a progettare, pensare, vivere. Un elogio della gomma che esaspera e definisce la ricerca dell’autore nella direzione della dismissione, della sottrazione, della rinuncia e quindi della cancellazione nella convinzione etica che soltanto attraverso la dismissione è possibile costruire il uno spazio nuovo: “il troppo pieno ci assale e l’unico progetto autentico non può che essere, quello del vuoto. L’architettura dovrebbe parlare di ragione e necessità e interessarsi al mondo reale.”

Se il primo settembre del 2010 Rosato inaugurava il suo spazio espositivo presentando “dismissione di settembre”, a distanza di quattro anni esatti, il 1 settembre del 2014, è come se volesse chiudere una storia se con queste parole ci accompagna alla lettura: “ho seminato con dedizione per quattro anni e soltanto ora mi domando se era il seme a non essere buono o il terreno troppo arido o non adatto alle caratteristiche del seme; così dopo quattro anni ho pensato di far riposare il terreno o predisporlo a colture diverse attraverso un nuovo progetto di cancellazione e perdono”.

 “cancellazione: come per mettere ordine, se dall’ordine soltanto germoglia modificazione, non ci sarà un’altra semina in attesa del seme autentico, di colture diverse, che possa rigenerare questi territori arsi del mondo, nella rinuncia” (LR)

Con cancellazione si chiude la quarta semina ma si chiude anche il quadrato di quattro anni di attività di usomagazzino che ci ha coinvolto con 33 eventi tra giacenze, corrispondenze e deiezioni più altri 9 appuntamenti tra segni della memoria, seminari e altri incontri.

Usomagazzino dichiarava nei suoi intenti di non voler essere una galleria e, come un vero magazzino, si è occupato di giacenze, recuperando tra memorie e fondi di magazzino qualcosa che era stato ingiustamente trascurato o dimenticato nel tempo, si è occupato di deiezioni, esternando appunti e nuovi progetti, ma soprattutto usomagazzino ha caratterizzato la sua attività costruendo corrispondenze: con altri architetti e artisti, con fotografi e designer, con fondazioni, università e progetti editoriali, nella certezza che solo attraverso l’incontro e il dialogo è possibile costruire qualcosa di nuovo, di necessario e di buono.

Tanti i protagonisti della cultura nazionale e internazionale che hanno partecipato con il loro lavoro e la loro presenza a tracciare questa storia di incontri: da Franco Purini a Guillermo Vasquez Consuegra, da Franco Summa a Juri Kobe, Carmen Andriani, Tam associati.

Tante le figure di discipline diverse: dal ceramista Andrea Branciforti di Caltagirone ai fotografi Paolo Dell’Elce e Iacopo Pasqui, dai designer Emilio Leo e Fabio Meliota agli architetti Sara Marini e Carlo Moccia.

Tanti gli appuntamenti dedicati al racconto di un territorio e alla memoria: da un paesaggio all’altro a tramemorie sono stati presentati lavori di maestri del novecento: dagli abruzzesi Francesco Paolo Michetti, Federico Spoltore, Elio Di Blasio, Alfredo Del Greco, Guido Montauti ai connazionali Giovanni Michelucci, Getulio Alviani, Paola Levi Montalcini e altri ancora.

Tanti gli ottimi e pregevoli vini della Fattoria La Valentina di Spoltore, gentilmente offerti da Sabatino Di Properzio, che hanno accompagnato ogni evento.

Nell’occasione sarà presentato, con una riflessione a margine di Carmen Andriani, il memoriale delle quattro semine: una cartella editoriale in formato A6 in cui Rosato raccoglie tutti gli atlanti che hanno accompagnato gli eventi e gli altri appuntamenti di usomagazzino in questi quattro anni di attività guidando i visitatori nell’attraversamento dello spazio inseguendo il Sud.

42°27’30’’N
14°13’20’’E

via Silvio Spaventa 10/4 PescaraSud ITALIA
www.usomagazzino.it
info@usomagazzino.it
+39 3398145400
martedì>sabato 18.00>20.00

Translate »