ARCO Madrid

Dal 22 al 26 febbraio 2017 Madrid è ARCO, la Fiera Internazionale dedicata al Contemporaneo che, da più di 35 anni anima la città, oltre che con un parterre di gallerie rappresentanti tutto il mondo, con una serie di iniziative mirate e proposte multidisciplinari nella capitale stessa.

La 36esima edizione della fiera madrilena è dedicata all’Argentina. Dopo i focus degli scorsi anni ai paesi latino americani Messico, Brasile e Colombia, quest’anno sono 12 le gallerie provenienti da Buenos Aires e 23 gli artisti argentini all’interno del programma commissariato da Inés Katzenstein, direttrice e fondatrice del Dipartimento di arte dell’Università Torcuato di Tella di Buenos Aires.

NUMERI e CURIOSITà

4,5 milioni di euro il budget di investimento, 200 gallerie presenti in fiera, il 65% delle quali straniere. Fra le star assolute di ARCO Madrid si segnalano le presenze di  Ai Weiwei e Anish Kapoor. 6 le gallerie italiane presenti: Giorgio Persano (Torino), Studio Trisorio (Napoli), Enrico Astuni (Bologna), Ida Pisani (Milano), Galleria Continua (San Gimignano,Beijing, Les Moulins, Habanae), P420 (Bologna). 250 è il numero dei collezionisti attesi da tutto il mondo, 30 quelli giovanissimi cui è dedicato un particolare programma di ospitalità e 150 i direttori di musei e di istituzioni culturali pubbliche e private che si avvicenderanno in Ifema. Confermato il Premio Illy Sustainart con un investimento di 15mila euro stanziati per premiare il lavoro di artisti dell’area latinoamericana nati prima del 1970 e provenienti da Paesi emergenti produttori di caffè.

LE SEZIONI

Plataforma Argentina. È lo spaccato dedicato da un lato ai lavori più recenti di artisti affermati a livello internazionale dall’altro a quello di proposte più giovani, entrambi presenti e significativi della scena artistica contemporanea di Buenos Aires e dintorni.
Diálogos. 12 gallerie provenienti da tutto il mondo, selezionate da María De Corral, Lorena Martínez e Catalina Lozano al fine di creare un dialogo inedito e stimolante fra artisti di diversa provenienza e generazione. È la sezione dedicata alle gallerie più giovani.

FIERE COLLATERALI

ArtMadrid Alla galleria di cristallo di Centro Centro, il Palacio de Cibeles sede del Comune della capitale.

http://www.art-madrid.com

Just Mad Indipendente e all’avanguardia, con uno specifico interesse per gli artisti emergenti in ambito internazionale

http://www.justamad.es

Drawing Room 2 edizione per la piccola fiera dedicata al disegno, ideata e diretta da Mónica Álvarez Careaga – curatrice spagnola che in Italia collabora con la bolognese SetUp e con Mia Photo Fair Milano
La sezione dedicata all’Italia è curata da Antonio De Falco intitolata Ritorno al disegno e comprende quattro gallerie che presentano sette artisti nati tra il 1973 e il 1983. Le gallerie sono  D406 fedeli alla linea (Modena), Martina’s Gallery (Seregno), Doppelgaenger (Bari) e Bi-Box Art Space (Biella). Gli artisti Bruno Cerasi, Ericalcane, Laurina Peperina, Marta Roberti, Enrico Tealdi, Nicola Toffolini e Anna Taurina.

http://www.drawingroom.es

Urvanity. 1 edizione. Fiera esclusivamente dedicata alla new contemporary art, genere a metà strada fra la Street Art e il lavoro in studio e allestita al Palacio de Neptuno.

http://www.urvanity-art.com

Tutte le info su ARCOmadrid – Ifema

http://www.ifema.es/arcomadrid_01

 

Translate »