home Fiere, Notiziario Arte Fiera 2011 – Un bilancio

Arte Fiera 2011 – Un bilancio

La 35° edizione di Arte Fiera Art First si è conclusa con un significativo successo di pubblico e una buona risposta da parte dei collezionisti e degli operatori del settore. Oltre 31.000 visitatori e oltre 200 gallerie presenti; risultati positivi per la più importante fiera italiana per l’arte moderna e contemporanea che, in apertura d’anno, dà indicazioni per il mercato. L’ottimismo deriva dalla presenza di un pubblico preparato, meno vincolato alle pressioni economiche, capace di premiarsi con acquisti pensati in modo mirato, e da una rinnovata propensione all’investimento in arte.
Una tendenza emersa anche dal primo Rapporto sul mercato dei beni artistici-Focus sull’arte moderna e contemporanea 2011 (curato da Nomisma e presentato ad Arte Fiera 2011), che ha sottolineato la rilevanza economica di un mercato, con un giro d’affari complessivo in Italia stimabile nel 2010 in quasi 158 milioni di euro, che coinvolge, accanto ai tradizionali collezionisti, un numero crescente di appassionati che si avvicinano a questo mondo. Anche per questi “nuovi collezionisti” Arte Fiera rappresenta l’occasione ideale per orientarsi fra le numerose proposte del mercato; un’occasione unica per allargare la propria rete di contatti. Al riguardo, il giudizio sula qualità dei contatti attivati nelle giornate di manifestazione è unanime: sia le giovani gallerie che quelle della sezione moderna e contemporanea hanno avuto un buon livello di scambi accompagnati da contatti che rappresentano un importante punto di partenza per un successivo lavoro.
Hanno contribuito al successo di Arte Fiera Art First 2011 anche all’impegno di BolognaFiere nel coinvolgere i collezionisti internazionali e nel farsi promotore di un circuito di iniziative che trasformano, ogni anno, la città nella capitale dell’arte che gli appassionati programmano di visitare. “La qualità paga” e Arte Fiera conclude questa edizione raccogliendo unanimi giudizi positivi anche in relazione all’allestimento degli spazi espositivi, che hanno consentito una miglior presentazione delle opere importanti.
Ottimi risultati anche per Art White Night 2011; circa 100.000 i partecipanti, a dimostrazione del crescente interesse di un pubblico, cittadino e non, che dimostra di apprezzare il coinvolgimento dell’intera città nella notte bianca dell’arte. Di prestigio, infine, la sesta edizione di Bologna Art First 2011, Se un giorno d’inverno un viaggiatore., che si è sviluppata in 15 location, coinvolgendo 22 artisti e che resterà visitabile fino al 27 Febbraio 2011.

Translate »