home Eventi Domenico Carella

Domenico Carella

Immaginate una colonna, una pila di giornali, carta, che vive da 13 anni a contatto con la natura, e che diventa essa stessa natura, parte integrante dell’ambiente. Un’opera che stupisce e porta a riflettere sul corso del tempo, della nostra esistenza, delle età della vita umana, sull’arte e sulla sua storia… Carella ha pensato così, visto che sono trascorsi 13 anni dalla posa e realizzazione della prima colonna, di invitare 13 critici/storici dell’arte a riflettere su questo lavoro avviato nel 2002.

L’appuntamento è per venerdì 15 maggio alla masseria Sant’Agapito Lucera, San Giusto, (Fg) dove, la sera dell’inaugurazione, saranno messi a dispozione fogli e colori, con cui gli artisti e amici presenti lasceranno una loro traccia-pensiero. Questi fogli andranno inseriti in cima alla pila di carta, si realizzerà così un’opera collettiva, un’altra colonna, con carta industriale, alta 6 metri, insieme ai lavori svolti dagli allievi del corso all’Accademia di belle arti di Frosinone. La nuova colonna sarà affiancata da 13 piccole colonne, dal titolo “abbecedario”, “topolino”, “sacra”, ecc, poste in campane di vetro.

Questo progetto si svilupperà poi a Foggia, dove site specific sarà realizzata l’opera del 2015.

Sabato 16 maggio invece si svolgerà una conversazione intorno al progetto, alla sua genesi e alla sua storia. Dalla registrazione-video di questo incontro sarà desunto un testo che verra’ inserito in un catalogo-libro d’artista italiano-inglese (pezzi unici in tiratura limitata, 300 copie + incisione d’arte). Edito da Danilo Montanari, di Ravenna, e stampato presso il Centro Grafico s.r.l. Foggia.  Dalle ore 18 fino alle 24, musica con Gene Crazed & the Bad Company + dj Giuseppe Santoro, ingresso libero, presso la masseria Sant’Agapito, Cda. Santa Caterina – Lucera (Fg) Masseriasantagapito@gmail.com

Il catalogo sarà presentato venerdì 29 maggio alle ore 18.

TAGS:

Roberto Sala

Art director della rivista Segno insegna Grafica editoriale all'Accademia di Belle Arti di Brera

Translate »