VIDEOARTE ALLA DE’ FOSCHERARI

I promotori della rassegna dedicata alla videoarte europea prodotta nel ventennio 1970-1990, la Cineteca di Bologna e la Galleria de’ Foscherari, comunicano che giovedì 27 aprile avrà luogo, presso la Galleria alle ore 18, il penultimo appuntamento con il loro pubblico in continua crescita. Si tratta di un appuntamento particolarmente ricco e interessante, al quale sarà presente anche Lola Bonora, che all’iniziativa ha dato un fondamentale contributo. Verranno presentate, infatti, tre opere del francese Robert Cahen, uno dei maggiori protagonisti delle arti elettroniche, assieme a due video dell’artista croata Sonja Ivekovic e ad altri due lavori importanti, uno del notissimo video artista tedesco Jochen Gerz ed uno della prestigiosa Pipilotti Rist, di nazionalità svizzera.
Di Cohen, nato nel 1950, che ha iniziato la sua carriera artistica come compositore e teorico di musica concreta, verrà proiettato, assieme a suoi precedenti lavori rigorosamente sperimentali, il notissimo Juste le temps, considerato da molti critici l’opera della sua maturità e una delle più rilevanti nella storia della videoarte.
Anche di Sonja Ivekovic verrà presentata un’opera famosa nella storia della videoarte, la straordinaria Personal cuts, uno dei suoi video più significativi. Ivekovic (Zagabria, 1949) è un’artista impegnata di radicale ispirazione femminista, che ha pagato anche con il carcere la sua intraprendenza espressiva. Ha praticato la scultura, le installazioni e le performances, oltre al video, ed è considerata da moltissime artiste un punto di riferimento ineludibile.
Lo stesso può dirsi di Gerz, il cui operare artistico si fonda sul convincimento “politico” che l’arte va concepita in stretto rapporto con la comunità di coloro a cui è destinata, cioè la comunità dei fruitori. Per Gerz è fondamentale il superamento sia dell’artista individuale sia dell’artista collettivo, per trovare una forma di partecipazione comunitaria all’atto creativo. L’artista, che dal 1966 si era stabilito a Parigi, oggi vive e lavora in Irlanda.
Anche di Pipilotti abbiamo la fortuna di poter mostrare il suo video più famoso, ritenuto dai suoi esegeti anche il più significativo. L’artista, Elisabeth Charlotte, nata a Grabs nel 1962, ha operato con successo anche nel campo del cinema e delle video-installazioni, come si è potuto constatare visitando la grande retrospettiva dedicategli dal MoMA di New York l’anno scorso. Come appare chiaro, si tratta di una videoseance, della quale di seguito diamo il dettaglio, da non perdere assolutamente.
L’ingresso alle proiezioni è libero

GIOVEDI 27 APRILE ORE 18.00
L’entr’apercu (Francia/1980) di Robert Cahen (9′)
L’invitation au voyage (Francia/1973) di Robert Cahen (9′)
Juste le temps (Francia/1983) di Robert Cahen (13′)
I’m not the girl who misses much di Pipilotti Rist (5′)
ABC of reading (Germania/1979) di Jochen Gerz (9’32”)
Meeting point (Croazia/1978) di Sanja Ivekovic (6’09”)
Personal cuts (Croazia/1982) di Sanja Ivekovic
Totale 54’61”



Sto caricando la mappa ....

Data e Ora
27/04/2017 / 18:00 - 20:30

Luogo
Galleria De Foscherari