Vincenzo Marsiglia – Clopen

Il 22 dicembre 1968 alle ore 11.00, a soli tre mesi dalla scomparsa del grande artista Pino Pascali, la piccola chiesetta di Santo Stefano, da tempo chiusa al culto, veniva titolata alla memoria del giovane scultore nato a Polignano a Mare. Nasceva così la “Galleria Pino Pascali” – oggi Exchiesetta – primo decisivo passo verso la consacrazione di uno dei massimi artisti italiani del Novecento, cui verrà dedicato, negli anni successivi, il Premio Pascali, il Museo e l‘attuale Fondazione Pino Pascali.

Il 22 dicembre del 2018, in occasione del cinquantenario della Galleria, Exchiesetta è lieta di ospitare Clopen, mostra personale di Vincenzo Marsiglia (Belvedere Marittimo CS, 1972) a cura di Roberto Lacarbonara.

Nel gergo della matematica topologica, con il termine “clopen” si definisce un insieme numerico al contempo chiuso (close) ed aperto (open), condizione che si verifica in due sole istanze possibili: l’insieme dei numeri Reali (sia razionali che irrazionali) oppure nella condizione di un insieme Vuoto.
Con l’opera Clopen, Vincenzo Marsiglia visualizza una funzione astratta, matematica e geometrica della forma e del volume dello storico edificio di Exchiesetta. Una relazione – quella tra interno ed esterno, tra spazio chiuso e spazio aperto – evidenziata dalla proiezione, sulla facciata, delle linee ortogonali e diagonali che attraversano l’interno dell’edificio, ripensando la struttura solida e compatta della chiesa romanica nei termini di una “formula”, di una organizzazione razionale di linee, spazi, volumi e proporzioni.
Una seconda relazione, tra unità di senso razionali ed irrazionali, allude alla natura religiosa del luogo, alla sua originaria sacralità in cui l’unità del tutto e la mistica del vuoto giungono ad un equilibrio spirituale. Clopen, in altri termini, è somma e sintesi di uno spazio insieme reale ed irreale, aperto e chiuso, fisico e spirituale.
Dalla struttura in ferro nero che ridisegna la superficie del prospetto emergono, nelle ore notturne, le sole linee luminose di una stella, con le quattro punte centrali e cardinali mentre, tra le mura, una luce di wood evidenzia le linee di costruzione dello spazio, ribaltando così il dentro e il fuori, il pieno e il vuoto di una forma.

http://www.exchiesetta.com/it



Sto caricando la mappa ....

Data e Ora
22/12/2018 / 11:00 - 13:00

Luogo
Ex Chiesetta