home Notiziario Massimo Kaufmann – Mille Fiate

Massimo Kaufmann – Mille Fiate

Dal 16 gennaio è aperto al pubblico, nella Sala Farnese di Palazzo d’Accursio, il progetto Mille Fiate di Massimo Kaufmann. Nella pittura di Kaufmann il caos si fa ritmo, musica che racconta suggestioni, moti dell’animo e disposizione empatica verso il mondo.

In Mille Fiate, tuttavia, lo strumento pittorico è anche mezzo di conoscenza, invito a indagare la realtà a partire dagli aspetti di indeterminatezza e caso. La lettura positiva del reale incoraggiata dal ciclo Mille Fiate è in accordo con lo spirito del Clinamen descritto da Lucrezio, quindi con il De rerum natura e la fisica epicurea ai quali la mostra è ispirata.

L’opera di Massimo Kaufmann possiede vocazione narrativa nel presentare il ciclo pittorico come scene di un unico racconto e nel porsi in dialogo con i generi del mondo letterario. Il progetto Mille Fiate, inotre, si confronta, nelle pareti di Palazzo d’Accursio dove è allestito, con gli otto episodi della storia di Bologna affrescati nel XVII secolo dalla bottega di Carlo Cignani.

Massimo Kaufmann vive e lavora a Milano, la sua pittura affianca l’astrattismo lirico ad un fare metodico che si compie attraverso la sistematicità del gesto. Le opere astratte di Kaufmann nascono dagli stimoli visivi di fronte al paesaggio urbano e naturale e interpretano il dispiegarsi temporale attraverso la loro musicalità.

Il progetto Mille Fiate si compone di sei opere olio su tela di grande formato, è a cura di Giusi Affronti, è realizzato con il patrocinio di DO UT DO e con il sostegno di Art Defender.

L’opera di Massimo Kaufmann resterà esposta al pubblico fino al 3 marzo