home Notiziario Niele Toroni

Niele Toroni

La Galleria A arte Studio Invernizzi di Milano ospita, fino al 30 Novembre, una personale di Niele Toroni dal titolo Impronte di pennello n. 50 a intervalli regolari di 30 cm L’artista svizzero, ma “trapiantato” da decenni a Parigi, prosegue la sa avventura artistica nel segno dello stile che lo contraddistingue fin dal 1967, fatto appunto di “impronte di pennello n. 50 a intervalli regolari di 30 cm” sulle superfici più disparate. Il gesto, volutamente ridotto all’essenziale, restituisce opere che Toroni definisce “travaux/peintures”, cioè frutti di un lavoro che, pur nella sua ripetizione costante e nella sua regolarità, acquista a seconda del contesto e del materiale con cui entra in contatto valenze sempre nuove. Il ripetere non è mai uguale a se stesso, ma varia e si arricchisce nella sempre diversa disposizione delle impronte, nella varietà delle superfici o negli interventi realizzati in una dimensione ambientale. Catalogo bilingue con un saggio introduttivo di Francesca Pola, un testo di Carlo Invernizzi, la riproduzione delle opere esposte in galleria e un apparato bio-bibliografico.

Translate »