Ofri Cnaani

Lo spazio newyorkese Kunsthalle Galapagos propone, fino al 23 Aprile, The Sota Project di Ofri Cnaani. Si tratta di una installazione video a trecentosessanta gradi, “stratificata” e coinvolgente, che ri-attualizza un controverso passo del Talmud che narra di due sorelle legate da una simbiotica lealtà. L’ambizioso lavoro di Cnaani invita lo spettatore a camminare dentro i panorami tridimensionali che invadono lo spazio espositivo, “attraversando” un’enigmatica e conturbante storia antica di infedeltà, gelosia, umiliazione e morte. Dal Kunsthalle Galapagos, The Sota Project si sposterà alla galleria Rothschild 69 di Tel Aviv.

Translate »