Tra astrazione e figurazione nel XX secolo