home Anticipazioni, Inaugurazioni, Notiziario CORPO. Festival delle Arti Performative Travestimenti e travestitismi

CORPO. Festival delle Arti Performative Travestimenti e travestitismi

Dal 20 aprile al 12 maggio 2013 – presso il Museo e Archivio degli Artisti Abruzzesi Contemporanei (MAAAC) di Nocciano, lo spazio espositivo TRAleVOLTE di Roma, la galleria He5 di Pescara, il Piccolo Teatro dello Scalo di Chieti e il FLORIAN Teatro Stabile d’Innovazione di Pescara – si svolgerà la terza edizione di CORPO: Festival delle Arti Performative, a cura di Ivan D’Alberto, direttore del MAAAC e Sibilla Panerai, storico dell’arte.

Il MAAAC sceglie di affrontare per la sua terza edizione il tema travestimenti e travestitismi, per approfondire, da più punti di vista, il mondo della Body Art, degli Happening e dell’Azionismo. La rassegna si apre presso lo spazio romano TRAleVOLTE con la mostra personale di Angelo Colangelo intitolata Integumenta Angelii: utili ammaestramenti per l’anima e per il corpo. Attraverso una serie di scatti fotografici l’artista offre un percorso artistico coacervo di tematiche stilizzate ad alta temperatura drammatica. Fino al 10 maggio 2013

Venerdì 3 maggio l’appuntamento è nello Spazio He5, a Pescara, con l’incontro-dibattito Il gioco delle parti a cui interverrà Gianmarco Corradi, mediatore interculturale; e con l’evento Coochie Mondi fashion show, video-performance e musica dell’artista italo – canadese Antonella Sigismondi. Definita dalla critica internazionale una personalità poliedrica per via della sua produzione artistica, ha assunto nella sua carriera diversi ruoli: artista, attrice, art director, fotografa, hair designer, make-up artist e arredatrice. Il video Coochie Mondi (2011) sarà visibile fino al 12 maggio

Il Piccolo Teatro dello Scalo a Chieti, nella giornata di sabato 4 maggio ospiterà l’incontro-dibattito Il volto e la maschera con Giovanni Paolo Maria De Cerchio, responsabile del FAI Giovani di Chieti, Umberto Marchesani, regista e attore e Giovanni Di Iacovo, scrittore e direttore del Festival delle Letterature. Seguirà il monologo performativo AMLETO 1.3di e con Umberto Marchesani, una post-produzione che fonde arte, teatro, tragedia e parodia attraverso un singolare dialogo che l’attore compie con buffe testine di resina sintetica usate dalle estetiste per esporre le parrucche. La giornata del 4 maggio si concluderà al FLORIAN Teatro Stabile d’Innovazione a Pescara alle 19.30 con la performance dell’artista Nicola Ruben Montini intitolata TIP-TAP (2008-2011) e l’incontro-dibattito Appariscenti apparizioni. Chi è NRM? a cui interverrà lo stesso artista e il collezionista e esperto d’arte Renato Bianchini.

Domenica 5 maggio presso il MAAAC di Nocciano, in occasione della riapertura della Pinacoteca permanente, la performer Sinaida Adriani realizzerà l’azione il CORPO/Libro-firma e a seguirà l’incontro-dibattito Guglielmo Achille Cavellini di passaggio a Pescara con Piero Cavellini, responsabile dell’Archivio Cavellini di Brescia. Per l’occasione saranno presentate le video-performance di GAC: A day in a genius life (1982), The cow (1982), From the page of the Encyclopedie (1982), Cavellini in California (1980) e Cavellini a New York (1982).

La riapertura della Pinacoteca, chiusa dalla data del terremoto che colpì la regione abruzzese, avverrà con l’esposizione di opere legate al tema del corpo e del linguaggio performativo e con nuove acquisizioni e importanti prestiti del MAAAC: Eliseo Mattiacci, Pietro Cascella, Hermann Nitsch, Joseph Beuys, Getulio Alviani, Ugo La Pietra, Antonio Mancini, Concetto Pozzati, Lidia Tropea, Leo Herrera, Nabil Al-Zein, Padraig Timoney, Mario Ceroli, Lorenzo Boggi, Pino Zac, Andrea Pazienza, Francesca Fini, Kyrahm e Julius Kaiser, Pierluigi Fracassi, Giovanni D’Agostino, Matteo Fato, Jukuky e Lucilla Candeloro.

Maura Chiulli, Searching me (2013), performance

Maura Chiulli

Translate »