home Notiziario Da Torino a Venezia e ritorno, ecco Lab

Da Torino a Venezia e ritorno, ecco Lab

Si è svolta a Venezia la quarta edizione di Lab (Laboratori contemporanei), organizzata dalle associazioni Decifra di Torino e Altolab di Venezia. Una rassegna annuale, nella forma di evento contenitore, nella quale vengono esposte le opere degli artisti in “residenza” di 7even su 7even, il progetto portato avanti dagli organizzatori con artisti sempre diversi. Quest’anno è la volta dei torinesi Marzio Zorio e Anna Ippolito (rispettivamente classe 1985 e 1984) e di Artsiom Parchynski (Polotsk, Bielorussia, 1985), che si confrontano con il tema D come Dedalo. Nelle edizioni precedenti l’alfabeto creativo aveva preso spunto da: A come Allucinazione, B come bugia, C come la prima volta. Il percorso di quest’anno è invece ispirato all’autore del labirinto di Cnosso. Tra idee, pensieri, domande (e a volte risposte), un viaggio fisico e metafisico tra il capoluogo piemontese e la Serenissima. La settimana veneziana ha visto due serate “clou”: una nello spazio della Galleria Fringe Art Food, con una “Non cena”, in un saporito mix di arte e golosità, come nei Cafè des Arts di inizio Novecento, ma di atmosfera contemporanea e hi-tech (niente paura, seguiranno altri incontri nel corso dell’anno), l’altra a Marghera negli spazi di Banchina Molini, con le opere degli artisti e l’accompagnamento di Astrazioni Sonore, elaborazioni di suoni culminate con una gara di batterie elettroniche.

Artsiom Parchinski low2Il progetto tuttavia non si esaurisce con questi eventi, ma prosegue nel corso dell’anno fino alla prossima primavera, coronato da una mostra a Torino, nella Galleria Alessio Moitre, dove verranno esposte le opere dei tre artisti, caratterizzati da personalità molto differenti. Pura figurazione scultorea ed esaltazione dei materiali per Parchynski, installazioni minimaliste e razionali capaci di generare suoni, come veri e propri strumenti che chiunque può suonare, per Zorio, mentre Ippolito agisce sui materiali in una continua ricerca con tematiche legate alla natura e all’esperienza di vita. In un dedalo di stimoli estetici.

www.altolab.it

www.decifra.org

www.fringeartfoodesign.com

Translate »