home Notiziario, Recensioni Dalla ‘limpida convivenza’ di Anita Calà alle urgenti denunce di Noa Pane

Dalla ‘limpida convivenza’ di Anita Calà alle urgenti denunce di Noa Pane

Le gelide temperature invernali che quest’anno hanno caratterizzato le vacanze natalizie dell’Italia centrale non hanno inibito l’associazione marchigiana Sponge Arte Contemporanea a presentare, allietando e riscaldando CasaSponge fino al 12 febbraio 2017, due progetti speculari generati da estri femminini e curati da menti mascoline. Incontri e scontri che ben si evincono fin dal giardino che circonda il casolare dove l’installazione ambientale We are your friends di Anita Calà (Roma, 1971 – vive e lavora a Roma) si contrappone, per colore e fattezze, al Monumento ai caduti a mare della romana Noa Pane (Roma, 1983 – vive e lavora a Urbino) che svetta nella campagna circostante. Se la prima propone un intervento -manifesto delle proprie passioni e attitudini d’artista, in quanto da sempre interessata al coinvolgimento attivo del pubblico nella creazione delle sue opere; la seconda realizza, per l’ottava edizione del Christmas Tree d’Artista, un albero di Natale sui generis depauperandolo fino all’osso di ornamenti e significati relativi alla festività. Orientando la sua ricerca, fin dal 2013, verso una dimensione relazionale – accezione teorizzata da Nicolas Bourriaud che pone alla base della riuscita del lavoro artistico il rapporto, il coinvolgimento e l’interazione con lo spettatore – Anita crea un’installazione che, estendendosi nel luogo fisicamente occupato, arriva ad avvolgere l’osservatore-attore del processo creativo. Composta da una decina di contenitori in vetro di varie dimensioni – recipienti affettivi generosamente donati da contributori anonimi – affiancati e disposti umilmente al suolo, We are your friends genera una riflessione sui concetti di trasparenza ed eterogeneità rispetto al contesto in cui è ubicata. Difformità e limpidezza, infatti, ben rispecchiano le qualità di CasaSponge qui innalzata ad immagine-simbolo di una ‘società ideale’ caratterizzata da una “limpida convivenza” espressa attraverso il materiale vitreo scelto, come affermato dal curatore Saverio Verini: «L’opera si nutre della sua stessa umiltà, senza tuttavia rinunciare al senso epico dato dall’unione delle parti diverse che, accostate vanno a rappresentare un’idea di collettività, coesistenza e resistenza».

Di differente respiro sono i due interventi di Noa poiché imperniati sull’urgente problematica dei profughi provenienti dagli stati del Nord Africa e sui loro decessi, diretta conseguenza degli innumerevoli naufragi delle imbarcazioni durante il tragitto verso la salvezza da guerre e disagi. Monumento ai caduti a mare è, infatti, un invito a non dimenticare ciò che quotidianamente è avvenuto nell’anno appena concluso: secondo i dati emersi dal “Terzo Rapporto sulla protezione internazionale in Italia 2016” ben 3.654 migranti hanno perso la vita nelle acque del Mediterraneo. In loro onore Pane ha eseguito l’opera cucendo 3.654 brandelli di camere d’aria, materiale solitamente impiegato dalla creativa, che qui si carica di un potente significato, evocando gommoni e salvagente. Innalzandosi prepotentemente nella campagna pergolese attraverso un’unica vela nera collocata in cima all’albero maestro, l’installazione impone una tregua. Lì accanto una barca rovesciata contenente molteplici camere d’aria, simbolo della lapide dei numerosi morti, diventa l’emblema dei “tanti polmoni rigonfi di quest’ultimo respiro che resta”, come afferma il curatore Dario Picariello.

 

NOA PANE: Christmas Tree d’Artista VIII – Monumento ai caduti a mare

a cura di Dario Picariello

in collaborazione con Accademia di Belle Arti di Urbino

partner Azienda vinicola Broccanera

Sponge Living Space (Casa Sponge), Via Mezzanotte 84, Pergola (PU)

fino al 12 febbraio 2017

ingresso gratuito

orario: su appuntamento

info: tel. +39 339 4918011,

spongecomunicazione@gmail.com | http:// www.spongeartecontemporanea.net|

 

ANITA CALA’: We are your friends

A cura di Saverio Verini

partner: Azienda vinicola Broccanera

fino al 12 febbraio 2016

ingresso gratuito

orario: su appuntamento

Sponge Living Space (Casa Sponge), Via Mezzanotte 84, Pergola (PU)

info: +39 339 4918011 spongecomunicazione@gmail.com,

spongecomunicazione@gmail.com | http:// www.spongeartecontemporanea.net

Translate »