Dove non fui mai, DAMP

Dove non fui mai alla Mapilsgallery di Napoli è un percorso intimo di accompagnamento alla decostruzione di un concetto prettamente fisico di spazio; è la dichiarata volontà del giovane collettivo napoletano – DAMP, acronimo degli artisti Luisa de Donato, Alessandro Armento, Viviana Marchiò e Adriano Ponte – di guidarci tra i luoghi insidiosi della memoria e dell’immaginazione in un …

Afterall al MUSMA sull’idea di Storia e di monumento.

La collezione permanente del MUSMA si arricchisce dell’opera «Just one damn thing after the other_site specific in Ipogeo, 2018» degli Afterall, il nome del duo artistico composto dai fratelli Esposito, Silvia ed Enzo. L’opera è la terza nuova donazione arrivata al museo su iniziativa dell’Impresa Culturale Synchronos, a cui la Fondazione Zetema ha affidato, dal …

Genesi di Bosoletti per il Collettivo Boca

Il Collettivo Boca, l’associazione culturale che opera dal 2011 a Bonito, comune dell’Irpinia, con un progetto riguardante esperienze e pratiche di arte pubblica contemporanea e rigenerazione urbana, ha da poco inaugurato la nuova sorprendente opera nel centro cittadino. Si tratta di “Genesi” dell’artista argentino Francisco Bosoletti, un lavoro modulare e spiazzante incentrato sull’idea di fuoco …

65 finalisti alla Fondazione Dino Zoli – Arteam Cup 2018

Per il quarto anno consecutivo l’Associazione Culturale Arteam presenta la mostra dei finalisti del concorso Arteam Cup, ospitata quest’anno dalla Fondazione Dino Zoli di Forlì, con 65 artisti finalisti under e over 30. Quattro nuclei tematici principali che si susseguono nelle sale di uno spazio ampio e luminoso in cui si inseriscono numerosi media che vanno a …

L’orizzonte istantaneo e sensibile di Karine Maussière

Un viaggio naturale e profondo tra Eaux et montagnes, fleurs di Karine Maussière, artista francese che espone in una mostra personale, curata da Laëtitia Bischoff, alla Galleria Gallerati di Roma, fino al 5 giugno 2018. In linea con le scelte artistiche che la Galleria Gallerati porta avanti da diversi anni e, proseguendo nel percorso espositivo connesso al tema del paesaggio …

Matteo Negri – Navigator Roma

Che senso ha oggi la scultura? E definire scultore un artista quale portato ha nella contemporaneità? Sono queste le prime domande cui risponde l’agire di Matteo Negri la cui poetica si concentra propriamente sulla relazione che un oggetto, o meglio un’opera, intrattiene fra lo spazio e il tempo, ossia in quell’estensione di “luogo” dove essa …

“Fata Morgana/La fonte sospesa” – Intervista ad Alberto Timossi

Miraggi che divengono opere tangibili, visioni che prendono vita delineandosi in grandi interventi artistici contemporanei installati in luoghi impensabili. Sono le installazioni minimaliste realizzate da Alberto Timossi (Napoli, 1965 – vive e lavora a Roma; diplomato in scultura presso l’Accademia delle Belle Arti di Carrara) ed ubicate in siti naturalistici, in spazi metropolitani ed in …

Michele Giangrande e le sue memorie dal sottosuolo

L’indagine che Michele Giangrande compie con la mostra Bunker (a cura di Alexander Larrarte, promossa dalla CoArt Gallery, con il patrocinio del Comune di Corato, contributi critici di Giusy Caroppo e Roberto Lacarbonara, allestimento di Angela Varvara e le musiche di Stefano Ottomano) è un’acuta memoria dal sottosuolo, un’ipotesi sulla sopravvivenza che riconfigura la Storia …