home Interviste Daniela Poggi

Daniela Poggi

  1. Ammazzare il tempo: con quali armi?
    Più che ammazzare preferisco vivere il tempo: libri, sport, respirare, meditazione, preghiere, coccolare il mio cane, telefonare a quegll amici che non sento da un po’, sistemare i cassetti, buttare la roba inutile, scrivere gli obiettivi e immaginare un percorso per raggiungerli.
  2. “Da qui all’eternità”: è un lungo viaggio, in quale stazione fermarsi?
    Intanto spero sia veramente un lungo viaggio visto che tanti si fermano prima…Esiste la stazione dell’amore? Li scenderei.
  3. Scrive Montale: “…..L’attesa è lunga, il mio sogno di te non è finito”. Ma i sogni finiscono? O si interrompono?
    Se i sogni finissero finirebbe la vita, solo cambiano aspetto dall’inconscio notturno alla coscienza diurna. Ma sempre di sogni si tratta…
  4. “Sarei inarrestabile se solo riuscissi a incominciare”: quali pronostici per il “quando”?
    Ogni giorno ricomincio, non amo il “dopo”, solo che pur ricominciando si continua a cadere.
  5. Ieri, oggi, domani: un labirinto dove perdersi o ritrovarsi?
    Oggi mi perdo, domani mi ritrovo, ieri ero libera…
  6. Che cosa fischietti a tempo perso?
    Canticchio vecchie canzoni anni 70…
  7. Un giornalista ha chiesto in una intervista a John Lennon: prevedi un tempo in cui andrai in pensione? Le leggende non vanno mai in pensione, o no?
    E qual’è stata la sua risposta? La pensione o ritiro non appartiene a coloro che non appartengono a loro stessi ma al pubblico, come appunto le “leggende”…credo!
  8. Ogni “sabato del villaggio” allude a delle aspettative: quali sono le tue, quelle che reputi migliori?
    Vorrei essere capace di annullare le aspettative, ti fanno stare male.  Stupirsi, meravigliarsi senza nulla immaginare prima, vivere solo il momento, così si è sempre felici.
  9. Nell’Eclipse, dei Pink Floyd, il testo “it’s all dark” non prevede l’attesa di un’alba, di un lato illuminato della luna. E’ solo un’illusione?
    È una canzone, L’alba esiste per fortuna  e la luce ci illumina. Cerco la luce, sempre. E si ricomincia!

Daniela Poggi