LA PERFORMANCE IN ITALIA #2 – Filippo Berta

La ricerca di un coinvolgimento politico-sociale fa parte di una necessità essenziale. Un solido bagaglio culturale è indispensabile se si vuole acquisire senza alcuna difficoltà cosa il mondo nuovo propone; conoscenze fatte di un glossario di significante e significato dove manifestazioni e contenuti ne rappresentano le fondamenta. La performance in questo caso è il contributo …

Alessandro Canzian

Ammazzare il tempo: con quali armi? Ammazzare il tempo implica in qualche modo una necessità di ammazzarlo che non condivido completamente. Senza arrivare ad appellarsi al concetto di otium direi che il tempo è un qualcosa che inevitabilmente esiste a prescindere da noi, e con il quale dobbiamo altrettanto inevitabilmente fare i conti. La storia …

Lo stato di salute dell’artista

Nell’attesa e altro tempo da perdere La luce rarefatta dell’inverno legittima nel suo biancore livido dei volti e delle cose i confini che ci attraversano. E ci conferma che ci siamo, nella densità dei giorni, nella compattezza impenetrabile del reale, noi siamo presenti nel nostro imperturbabile ingombro a cadenzare il ritmo delle stagioni, quello che …

Alessandra Paganardi

Ammazzare il tempo: con quali armi? Tutte le espressioni popolari celano un’antica saggezza e questa non fa eccezione. Fra le righe si legge una verità fin troppo nota: il tempo consuma, fa invecchiare, uccide. Lo sapeva già Ovidio (come la maggior parte dei “classici”, aveva capito quasi tutto) quando parlava di “tempus edax”. Lo sapevano …

Alessandro Catà

Risposte, nell’ordine, al questionario di Rita  Una lentezza vaga, una noia tingevano di giallo e verdognolo le pareti. Bello, ma troppo vuoto, è il cielo. Bendarsi pallido, appartarsi ancora, sostituire il mondo con carta da parati. Seduto sui gradini di una chiesa, davanti a una fontana, con la luce di un pomeriggio che va verso …

Bianca Garavelli

Lo stato di salute dell’artista 1 Ammazzare il tempo: con quali armi? Perché ammazzare il tempo? È così veloce nel fuggire che non vale la pena di inseguirlo. Invece, propendo per dialogare diplomaticamente col tempo: conquistarlo, prenderne di più per esplorare la vita. 2 “Da qui all’eternità”: è un lungo viaggio, in quale stazione fermarsi? …

NOT MODULAR. Un’intervista ad Andrea Luporini e Daniela Spaletra

Not Modular è un’audio installazione, originariamente concepita per la galleria FourteenArtTellaro, che è stata presentata in questi giorni al MAAM (Museo dell’Altro e dell’Altrove di Metropoliz), “barricata d’arte” ideata da Giorgio de Finis al civico 913 di via Prenestina, Roma. Potete raccontarci come è nata la vostra ricerca che vi ha portato ad affrontare il …

68° EDIZIONE DEL PREMIO SALVI L’intervista al curatore Riccardo Tonti Bandini

Un progetto messo a fuoco sulle tematiche del dibattito del’68 che il curatore della 68a edizione del Premio Salvi, Riccardo Tonti Bandini, utilizza come scusa per rivoluzionare il Premio, come esso stesso dichiara raccontandoci quali sono stati quest’anno i segnali di rottura con il passato e quale la continuità nella contemporaneità. Numerosissimi gli artisti che …

Alvin Curran – Omnia Flumina Romam Ducunt

Omnia Flumina Romam Ducunt / Tutti i Fiumi Portano a Roma è il titolo dell’architettura sonora di Alvin Curran, a cura di RAM radioartemobile, promossa dalla Soprintendenza Speciale di Roma insieme ad Electa, che aprirà i suoi battenti al pubblico lunedì 22 ottobre alle ore 17:30 negli spazi delle Terme di Caracalla a Roma. Stanti l’eccezionalità dell’evento …

La disciplina dell’attesa nelle opere di Rita Mandolini

parole private della forza, siete frammenti staccati, e povere strisce d’ombre, da sole ritiratevi; associate a un dipinto sarete ammesse, se un profondo simbolo aiuta a cogliere l’occulto. Franz Julius von dem Knesebeck Dreystandige Sinnblider, 1643 Non ti faccio uscire, non ti lascio entrare è il titolo della personale di Rita Mandolini a cura di …