Salvatore Arancio. L’aria di Casa Jorn fa bene alla mente

L’aria di Casa Jorn fa bene alla mente.  Si può vistare questo luogo sulla collina dei Bruciati, che fa parte del circuito del MUDA Museo Diffuso Albisola (SV) per avere un’idea di ciò che fu questa parte d’Italia tra la metà del 1950 e il 1970 rispetto all’arte contemporanea, nonché fruire degli spazi, delle opere e degli …

Max Marra: Sogni di Carta

Fra le proposte più interessanti della quarta edizione di WopArt- Work on Paper Fair di Lugano si distingue “Sogni di carta”, originale titolo della  proposta espositiva dell’artista Max Marra,  presentato dalla ARC Gallery di Monza. Le opere selezionate, tra le  più significative della sua  recente produzione su carta,  sono altrettante  mutevoli estensioni su cui  prende forma  un pensiero pittorico sperimentale; sono  volumetrie, rilievi del tessuto formale  ricoperti di carta,  assimilabili …

Gianni D’Urso “Gianni, l’ottimismo è il profumo della vita”, a Lecce: tra disincanto generazionale e cortocircuiti

Dal 22 luglio al 4 agosto 2019, il collettivo FAC – Giuseppe Amedeo Arnesano, Alice Caracciolo e Caterina Quarta – ha curato la mostra personale di Gianni D’Urso “Gianni, l’ottimismo è il profumo della vita”, organizzata all’interno dello Spazio A, casa-studio di Alessia Rollo, a Lecce. Lo spazio è stato inaugurato nel gennaio 2019 come …

IUS EST ARS: SIMONE PELLEGRINI in mostra a Palazzo Pretorio di Prato

L’irriducibile fame umana di decodificare intrecci ed enigmi ribolle soprattutto da una condizione esistenziale del dover trovare un significato ad ogni manifestazione esperienziale; sul ramo artistico trabocca in particolare il carattere simbolico ed allegorico, sempre alimentato dalla stratificazione storica ricca di segni e forme archetipe. Il Mistero, in sostanza, è il collante che lega e …

Arianna De Nicola: “FERMO | MOBILE”

Sottili e bianchissime sculture in ceramica discendono, tramite sottili fili, dal soffitto dell’esiguo vano che costituisce l’autonoma ed insolita realtà di FourteenArTellaro. Ad abitare tale spazio è la delicata installazione FERMO | MOBILE di Arianna De Nicola (Roma, 1986 – vive e lavora tra la Spagna e l’Italia), mostra inserita all’interno della rassegna La Superficie …

Julian Charrière- All We Ever Wanted Was Everything and Everywhere

La mostra All We Ever Wanted Was Everything and Everywhere a cura di Lorenzo Balbi, da poco inaugurata al MAMbo – Museo d’Arte Moderna di Bologna, segna  il primo intervento dell’artista franco-svizzero Julian Charrière in un museo italiano. Julian Charrière, conosciuto nel nostro paese per la sua partecipazione alla mostra internazionale della 57 Biennale di Veneziacurata da Christine Macel, ha già esposto all’interno …

Luchita Hurtado. I live I die I will be reborn

Immaginate una stanza in cui è raccolta tutta la vostra vita, una scatola dei ricordi con dimensioni umane dove, al posto dei bigliettini e di piccoli oggetti, potete arredare gli spazi con i vostri ricordi.Le gallerie d’arte, o più banalmente le mostre, talvolta svolgono questo ruolo di contenitore di ricordi, soprattutto se prendiamo in considerazione …

Tunga alla galleria Franco Noero

Sin dalla nascita, istintivamente ognuno di noi impara a distinguere le cose per macro-categorie antitetiche: buono – cattivo, bene – male, bello – brutto ecc. Crescendo, però, nel momento in cui subentra la consapevolezza e la coscienza di ciò che ci circonda, queste sfere generiche vengono comprese e applicate a situazioni sempre differenti e sempre …

“Il Cielo in una Casa” di Franco Cenci

Entrare nei cari, ormai per me, vani di Casa Vuota scoprendoli nuovamente diversi rispetto a quelli che hanno incorniciato mostre precedentemente viste. Due anni di vita di questo luogo, in cui si sono susseguite menti originali e differenti modalità espressive facendomi vivere i suoi ambienti in modo sempre inconsueto. Ora, e fino al 26 Maggio, …

Opus Magnum “Donne Coraggiose” – Manuel Carrión

Avete mai pensato di poter essere artisti anche solo per una volta in piccola parte? Non importa avere un background nel campo dell’arte, non importa avere esperienza o tecnica. Ciò che interessa a Manuel Carrión è far fuoriuscire l’aspetto creativo che ognuno di noi possiede, senza far differenze di bravura o inventiva, mettendo tutti sullo …

Jac Leirner – Corpus Delicti and Other Lines

Per la prima volta approdano in una galleria italiana le opere inconsuete dell’artista brasiliana conosciuta con lo pseudonimo di Jac Leirner. La Galleria Franco Noero, a Torino, ospita una specie di retrospettiva dell’artista, composta da opere datate e altre site-specific. Il titolo della mostra “Corpus Delicti and Other Lines”delinea il leitmotiv che lega i lavori esposti …

“La pratica inevasa” di Gino D’Ugo

“Rimango spesso colpito e rapito da quei muri dove le persone affiggono oggetti, foglietti con frasi, oboli dedicati a una presenza superiore, o alla sorte, perché protegga qualcosa a cui tengono, qualcosa di prezioso. Interpreto questi luoghi attraverso i frammentari individuali pensieri che manifestano, come accumulatori di energie. Li leggo come una manifestazione del senso …

Corpi Estranei – Marco Bolognesi

Allestiti in numerosi pannelli durante la performance multimediale “Corpi estranei”  che si è svolta dal 3 al 17 marzo al Macro di Roma, tra i disegni realizzati a gessetto e impressi su carta fotografica assieme ai ritagli dei quotidiani raccolti negli anni, si può individuare, ancora una volta la poetica forte e la modalità di lavorare …

Daniele Bongiovanni – Con Pura Forma

Ai giorni nostri, parlando per stereotipi, si pensa all’arte contemporanea in termini di sperimentazioni tecniche e stilistiche che utilizzano metodi innovativi, spesso lontani dai canoni tradizionali legati a un uso del pennello e dello scalpello. Nella mostra appena terminata presso la Galleria Raffella De Chirico (Torino), lo spettatore si trova a confrontarsi con tele dipinte …

Zanbagh Lofti: “I’m just killing time”

Cromie accecanti e configurazioni indefinibili occupano le pareti bianche della Galleria Richter Fine Art dove, fino al 23 marzo, è visibile la mostra “I’m just killing time” di Zanbagh Lofti (Teheran, 1976). L’artista iraniana, dopo la consecuzione della Laurea in Pittura e Illustrazione all’Università di Teheran, dal 2003 ha scelto di risiedere in Italia e …