Julian Charrière- All We Ever Wanted Was Everything and Everywhere

La mostra All We Ever Wanted Was Everything and Everywhere a cura di Lorenzo Balbi, da poco inaugurata al MAMbo – Museo d’Arte Moderna di Bologna, segna  il primo intervento dell’artista franco-svizzero Julian Charrière in un museo italiano. Julian Charrière, conosciuto nel nostro paese per la sua partecipazione alla mostra internazionale della 57 Biennale di Veneziacurata da Christine Macel, ha già esposto all’interno …

Luchita Hurtado. I live I die I will be reborn

Immaginate una stanza in cui è raccolta tutta la vostra vita, una scatola dei ricordi con dimensioni umane dove, al posto dei bigliettini e di piccoli oggetti, potete arredare gli spazi con i vostri ricordi.Le gallerie d’arte, o più banalmente le mostre, talvolta svolgono questo ruolo di contenitore di ricordi, soprattutto se prendiamo in considerazione …

Tunga alla galleria Franco Noero

Sin dalla nascita, istintivamente ognuno di noi impara a distinguere le cose per macro-categorie antitetiche: buono – cattivo, bene – male, bello – brutto ecc. Crescendo, però, nel momento in cui subentra la consapevolezza e la coscienza di ciò che ci circonda, queste sfere generiche vengono comprese e applicate a situazioni sempre differenti e sempre …

“Il Cielo in una Casa” di Franco Cenci

Entrare nei cari, ormai per me, vani di Casa Vuota scoprendoli nuovamente diversi rispetto a quelli che hanno incorniciato mostre precedentemente viste. Due anni di vita di questo luogo, in cui si sono susseguite menti originali e differenti modalità espressive facendomi vivere i suoi ambienti in modo sempre inconsueto. Ora, e fino al 26 Maggio, …

Opus Magnum “Donne Coraggiose” – Manuel Carrión

Avete mai pensato di poter essere artisti anche solo per una volta in piccola parte? Non importa avere un background nel campo dell’arte, non importa avere esperienza o tecnica. Ciò che interessa a Manuel Carrión è far fuoriuscire l’aspetto creativo che ognuno di noi possiede, senza far differenze di bravura o inventiva, mettendo tutti sullo …

Jac Leirner – Corpus Delicti and Other Lines

Per la prima volta approdano in una galleria italiana le opere inconsuete dell’artista brasiliana conosciuta con lo pseudonimo di Jac Leirner. La Galleria Franco Noero, a Torino, ospita una specie di retrospettiva dell’artista, composta da opere datate e altre site-specific. Il titolo della mostra “Corpus Delicti and Other Lines”delinea il leitmotiv che lega i lavori esposti …

“La pratica inevasa” di Gino D’Ugo

“Rimango spesso colpito e rapito da quei muri dove le persone affiggono oggetti, foglietti con frasi, oboli dedicati a una presenza superiore, o alla sorte, perché protegga qualcosa a cui tengono, qualcosa di prezioso. Interpreto questi luoghi attraverso i frammentari individuali pensieri che manifestano, come accumulatori di energie. Li leggo come una manifestazione del senso …

Corpi Estranei – Marco Bolognesi

Allestiti in numerosi pannelli durante la performance multimediale “Corpi estranei”  che si è svolta dal 3 al 17 marzo al Macro di Roma, tra i disegni realizzati a gessetto e impressi su carta fotografica assieme ai ritagli dei quotidiani raccolti negli anni, si può individuare, ancora una volta la poetica forte e la modalità di lavorare …

Daniele Bongiovanni – Con Pura Forma

Ai giorni nostri, parlando per stereotipi, si pensa all’arte contemporanea in termini di sperimentazioni tecniche e stilistiche che utilizzano metodi innovativi, spesso lontani dai canoni tradizionali legati a un uso del pennello e dello scalpello. Nella mostra appena terminata presso la Galleria Raffella De Chirico (Torino), lo spettatore si trova a confrontarsi con tele dipinte …

Zanbagh Lofti: “I’m just killing time”

Cromie accecanti e configurazioni indefinibili occupano le pareti bianche della Galleria Richter Fine Art dove, fino al 23 marzo, è visibile la mostra “I’m just killing time” di Zanbagh Lofti (Teheran, 1976). L’artista iraniana, dopo la consecuzione della Laurea in Pittura e Illustrazione all’Università di Teheran, dal 2003 ha scelto di risiedere in Italia e …

PRIMAL: entropia e ordine nell’opera di Alice Padovani

Gli esiti delle ricerche intraprese da Alice Padovani si muovono con sempre più ricorsività sul sottile filo speculativo dell’interdisciplinarità, dimostrando un’autonoma maturità stilistica. La personale Alice Padovani, PRIMAL | Forme ordinate dal caos che apre l’anno 2019 della Galleria Guidi & Schoen di Genova, assegnata all’artista modenese nell’ambito di ARTEAM Cup 2018 e visibile fino al …

Simone Pellegrini – Sensorio indiscreto

Con Sensorio indiscreto, personale di Simone Pellegrini curata da Leonardo Regano, si rinnova l’appuntamento con l’arte che il LabOratorio di restauro Degli Angeli dedica da sei anni a questa parte all’approfondimento del lavoro di un artista, in occasione delle giornate di Arte Fiera. Lo spazio – una chiesa prerinascimentale sconsacrata – denso di una innegabile suggestione, ospita i …

“Nirvana”: i microcosmi di David Casini

Piccoli universi sospesi in teche trasparenti, adagiate su umili tubi di metallo colorato, aleggiano all’ingresso della galleria CAR DRDE di Bologna dove, fino al 30 marzo, è visibile la mostra Nirvana di David Casini con testo di Maria Katia Tufano. In occasione della sua seconda personale presso lo spazio bolognese David Casini (Montevarchi, 1973 – …

Débora Delman: “Stressed, blessed and coffee obsessed”

Fin dall’Ottocento i Caffè sono stati i luoghi d’incontro per eccellenza degli intellettuali, salotti in cui si discuteva di tematiche legate al mondo dell’arte e della letteratura. Molteplici furono i pittori che rappresentarono questi contesti mondani: dagli Impressionisti ai Macchiaioli, da Edward Hopper a Renato Guttuso… Oggi, invece, per via del progresso tecnologico e della …

Daniele Salvalai – Distopia di un’ascesa alla Kyro Art Gallery

Daniele Salvalai presenta alla Kiro Art Gallery di Pietrasanta una personale – prorogata fino al 22 gennaio – dal titolo suggestivo ed ermetico, “Distopia di una ascesa”, curata da Carmelo Cipriani. L’artista bresciano, formatosi a Brera e ora docente presso l’Accademia di Belle Arti di Verona, occupa completamente lo spazio espositivo immergendo lo spettatore in …