Alessia Bellucci

Che cos’è l’arte? Un lavoro, oppure un hobby? Decisamente un lavoro, ma un lavoro speciale, che coincide con la vita stessa. Non è importante come il respiro, e d’altra parte il respiro è fisiologia vitale e non “lavoro”, ma io metterei l’arte al secondo posto, subito dopo il respiro. Vissi d’arte o vissi d’amore? Vissi …

Tony Esposito

1) Ammazzare il tempo: con quali armi? L’ARTE. 2) “Da qui all’eternità”: è un lungo viaggio, in quale stazione fermarsi?  QUELLA DELLA RIFLESSIONE 3) Scrive Montale: “…..L’attesa è lunga, il mio sogno di te non è finito”. Ma i sogni finiscono? O si interrompono? SI TRASFORMANO 4) “Sarei inarrestabile se solo riuscissi a incominciare”: quali …

Roberto Passarella

1) Ammazzare il tempo: con quali armi? Credo con nessuna. Siamo partecipi del Tempo, qualsiasi nostra azione è possibile proprio grazie ad esso. Piccole o grandi cose, azioni più o meno importanti, nulla fa differenza. Se volessimo ingannare il Tempo finiremmo per ingannare soltanto noi stessi. 2) “Da qui all’eternità”: è un lungo viaggio, in …

Piergiorgio Viti

1) Ammazzare il tempo: con quali armi? Da pacifista, non ammazzerei nessuno, se non le zanzare quando mi infastidiscono d’estate. E poi, bisognerebbe mettersi d’accordo su quale tempo ammazzare: il passato? il presente? il futuro? Chronos? Kairos? Aion? A volte penso che, più che ammazzarlo, il tempo lo vorrei fermare, cristallizzare (“là dove agostinianamente più …

Paolo Ruffilli

1) Ammazzare il tempo: con quali armi? Con le armi dell’ironia, le uniche che consentono di aderire nel distacco, e con quelle del paradosso, le uniche capaci di esprimere la coincidenza degli opposti nella miscela di vita e morte che ci riguarda nel precipizio del tempo. 2) “Da qui all’eternità”: è un lungo viaggio, in …

Alessandro Moscè

Il tempo lo ammazzo soprattutto salvando quello già trascorso attraverso il ricordo, altrimenti non sarei un poeta e un narratore. Non vivo l’eterno presente, che è il grande male dei nostri giorni. L’eternità è un’idea, una speranza. Da qui all’immortalità, potremmo dire, che è la stessa cosa. Il dopo non lo conosce nessuno, ma si …

Mina Welby

1) Che cos’è l’arte? Un lavoro, oppure un hobby? Per me l’arte è un talento del modo di creare, vuoi, anche solo il minestrone. Ricordo i lavori di sartoria di mia madre che da vestiti vecchi riusciva a produrre dei vestitini per me, bambina, che le mie compagne di scuola mi invidiavano. Arte per me …

Maria Lenti

1) Ammazzare il tempo: con quali armi? R. : Non ammazzo il tempo. Cerco di farlo mio: libri, arte, affetti, paesaggio, viaggi. Respiro l’aria che non tira. 2) “Da qui all’eternità”: è un lungo viaggio, in quale stazione fermarsi? R.:  Dove ero, mi sono fermata. Mi fermo dove sono. Per vivere, fare, incontrare. Il desiderio …

Maria Grazia Maiorino

Ammazzare il tempo: con quali armi? Ho sempre pensato che il tempo sia un bene troppo prezioso per poter anche solo immaginare di ammazzarlo! Viverlo invece, pienamente, nei momenti di essere (come li chiama Virginia Woolf) e anche in quelli di non essere, facendosi accompagnare e consolare da presenze amiche: per me i libri, un …

Maria Grazia Calandrone

1) Ammazzare il tempo: con quali armi? Vorrei che il tempo non morisse mai, che certi momenti stessero fermi nella memoria come stanze alle quali accedere quando se ne ha desiderio o bisogno. Invece il tempo esiste, e cancella, anche quello che si credeva incancellabile, nel bene e nel male, per fortuna e per disgrazia. …