home Notiziario, Recensioni in Breve SISSI: Motivi Ossei – GAM Bologna

SISSI: Motivi Ossei – GAM Bologna

Sembra quasi che l’arte non possa fermarsi, che non abbia confini se non molto labili, oppure somiglia a un fiume in piena come la machiavellica “fortuna”, tuttavia, inarginabile e così, Sissi, nome d’arte di Daniela Olivieri, che già ci aveva stupito con L’imbandita, opera performativa, scultoreo-culinaria, curata da Maura Pozzati nell’ambito di Arte Fiera – ART CITY 2016 all’Oratorio di San Filippo Neri a Bologna, ci colpisce nuovamente con una personale dal titolo Motivi Ossei, ancora una volta a cura di Maura Pozzati, alla G.A.M.di Bologna.

Qui L’Imbandita è di fatto spogliata del proprio cibo. Quella tavola Barocca, alla quale avevano banchettato soli trenta selezionatissimi ospiti, gustando pietanze proposte dalla fantasia della stessa Sissi e servite su corredi, anche questi di sua ideazione, oggi alla G.A.M. di Bologna è mutata. A distanza di quasi un anno, l’artista ripropone il vasellame di quel banchetto con una forma completamente diversa e inedita. Lo ha trasformato unendovi “frammenti ossei” – sempre in ceramica – che hanno dato origine ad una nuova opera installata che, nell’espandersi sulla parete, ricorda una pianta rampicante e sviluppa, al contempo, l’idea di una germinazione ossea vera e propria. Un’opera, inoltre, che mostra apertamente il pensiero di Sissi incentrato sui temi del cibo e del corpo, dove i piatti e le ossa non sono protesi a tali soggetti ma vere e proprie “strutture portanti”. Con Motivi Ossei, dunqueSissi mostra tutto il proprio estro creativo, sempre coerente, ma mai uguale.

Premiata numerose volte sia in Italia che all’estero, Sissi è ormai consacrata artista internazionale, grazie a importanti riconoscimenti come: il premio New York nel 2006, il Rome Prize all’American Academy sempre nel 2006 e il Gotham Prize del Ministero degli Affari Esteri nel 2012. Ha esposto, oltre che nella sua città natale Bologna, a Milano, a Roma, a Tokyo a Shanghai, a New York e ad Amsterdam.

La mostra è aperta fino al 14 gennaio 2017

G.A.M. – Bologna 

via D’Azeglio 15 – 40123 Bologna
t. +39 051 235843
f. +39 051 222716
info@maggioregam.com

Translate »