home Notiziario L’Enigma di Escher. Paradossi grafici tra arte e geometria

L’Enigma di Escher. Paradossi grafici tra arte e geometria

Prorogata fino al 23 marzo 2014 la mostra dedicata al mito di Maurits Cornelis Escher, allestista presso Palazzo Magnani a Reggio Emilia. L’Enigma di Escher. Paradossi grafici tra arte e geometria propone ben 130 opere, attraverso le quali è possibile ripercorrere  la ricca produzione dell’artista fra incisioni a mezzatinta e xilografie. Un percorso che parte dagli esordi fino alla maturità da cui si evince la costante ossessione del maestro per le costruzioni di mondi impossibili, esplorazioni dell’infinito, impensabili incastri fra piani nello spazio, motivi geometrici e variazioni di forme. La rassegna curata da Piergiorgio Odifreddi, logico matematico di fama internazionale, Marco Bussagli, saggista, storico dell’arte e docente presso l’Accademia di Belle Arti di Roma, Federico Giudiceandrea, collezionista e studioso di Escher e Luigi Grasselli, Professore ordinario di Geometria e pro-rettore dell’Università di Modena e Reggio Emilia presenta opere provenienti da prestigiosi musei, biblioteche e istituzioni nazionali  tra i quali la Galleria d’Arte Moderna di Roma e la Fondazione Wolfsoniana di Genova, oltre che da importanti collezioni private.

Info: www.palazzomagnani.it; info@palazzomagnani.it; Tel. 0522 454437

Escher. Relativity 1953 Lithographm    Escher. Bond of Union 1956 Lithographm

Escher.Day and Nightm

Translate »