home Notiziario, Personaggi Liliana Cossovel

Liliana Cossovel

I rinnovati spazi della Galleria Spazzapan di Gradisca d’Isonzo (GO) ospitano un’antologica di Liliana Cossovel intitolata Sincerely Yours, a cura del conservatore della galleria Annalia Delneri. La mostra dell’artista goriziana scomparsa nell’84, che ha sempre operato nel solco dell’avanguardia, con una ricerca incessantemente in movimento e rivolta al futuro, ripercorre attraverso 63 lavori pittorici e grafici, un itinerario artistico vivo e sfaccettato, dalle prime esperienze veneziane fino alla produzione più matura.

L’evento esaudisce un desiderio di “ritorno a casa” esplicitamente espresso dalla stessa artista in alcune lettere datate 1981 e indirizzate alla Galleria Spazzapan; volontà condivisa anche da Toni Follina, nipote della Cossovel, che scrive nel catalogo: “Il mio desiderio e ora una felice realtà, perche Liliana Cossovel troverà un posto nella cultura del territorio dov’è nata e dove verrà finalmente riscoperto il suo ruolo di artista d’avanguardia. Partita ventitreenne da Gorizia, si è formata artisticamente a Venezia, ma nel suo lavoro la memoria del paesaggio carsico ritorna, soprattutto nei dipinti materici dei primi anni sessanta, dove il tema è la pietra, e anche se si tratta di una pittura astratta i titoli evocano inequivocabilmente l’attaccamento ai luoghi natali. E’ una memoria ed è un messaggio”.

Translate »