Lisa Elmaleh – Kate Russo

Doppia inaugurazione il 17 Luglio a New York per la Foley Gallery: protagoniste la fotografa Lisa Elmaleh con la sua serie di ferrotipi dal titolo American Folk e i nuovi disegni di Kate Russo, della serie Settings.

L’urbanizzazione degli Stati Uniti continua la sua marcia inarrestabile, l’identità e la cultura rurale vengono sempre più accantonate e sono, oramai, quasi dimenticate. Lisa Elmaleh, dal 2010, crea ferrotipi (primitiva forma di fotografia stampata su una lastra metallica) di musicisti folk che vivono nella zona dei Monti Appalachi. Il progetto incarna uno smisurato amore nei confronti della tradizione, della musica folk e dell’iconografia fotografica del XIX secolo. I ritratti eseguiti con questa tecnica richiedono una infinita pazienza sia da parte del soggetto, sia da parte del fotografo, poiché per ogni lastra 20×25 cm. (8×10 in.) in mostra è necessaria un’intera giornata di posa.

Il lavoro di Kate Russo si fonda sull’abilità nel creare atmosfere e dialoghi grazie al colore e alla ripetizione di motivi grafici. Sulla base di semplicissimi fogli di quaderni a quadretti, l’artista di Portland agisce con matite colorate dando sfogo a uno stile claustrofobico e caotico, direttamente derivato dal saggio della storica dell’arte Briony Fer, Drawing Drawing: Agnes Martin’s Infinity, con in più un’energia nervosa che imprigiona nei motivi ripetuti il piacere e la necessità di fare arte.

Entrambe le mostre rimarranno visitabili fino al 9 Agosto.

Translate »