Matteo Fato. Il presentimento di altre possibilità