Unf(o)unded

In occasione dell’edizione 2011 del Festival Internazionale a Ferrara, week-end con i giornalisti di tutto il mondo (30 Settembre-2 Ottobre), l’Associazione Yoruba presieduta da Maria Letizia Paiato propone una versione itinerante del progetto ideato e curato da Federica Zabarri, Unf(o)unded, mostra costruita attraverso il solo uso del racconto che solleva provocatoriamente la questione di come, se da una parte, l’arte “senza fondi” non possa che essere immaginata, dall’altra il problema della mancanza di investimenti debba essere oggi più che mai affrontato in un’ottica di sfida piuttosto che di impedimento. Unf(o)unded ironizza su questi grandi temi e sfruttando l’ambiguità del suo stesso titolo, il concetto di infondatezza si trasla dal piano concettuale, al mero dato materico dell’opera, che attraverso la pluralità del racconto cerca di riaffermare se stessa nella sua forma più pura.
Per partecipare basta recarsi allo Start Point Unf(o)unded allestito in Piazza Municiplale, dove sarà possibile noleggiare gratuitamente un’audioguida del percorso contenente le descrizioni delle opere raccontate da 32 curatori italiani, tra cui Ludovico Pratesi, Guido Bartorelli, Annalisa Cattani, Ada Patrizia Fiorillo e Gilberto Pellizzola, scaricare direttamente sul proprio lettore mp3 i brani/opera, reperire le informazioni sulla mostra-itinerario, sui giovani curatori coinvolti nel progetto e sulle opere raccontate, oltre che sui punti di interesse sparsi per il centro storico.

Translate »