home Anticipazioni, Eventi, Notiziario, Personaggi Flash mob per la Città della Scienza, Napoli

Flash mob per la Città della Scienza, Napoli

Un flash mob per Città della Scienza, con maglie bianche e lutto al braccio.

Il popolo della rete reagisce all’incendio presumibilmente doloso che ha incenerito il museo interattivo considerato tra i gioielli culturali di Napoli oltre che uno dei suoi più validi attrattori turistici, con una media di 3 50mila visitatori l’anno, nella notte tra il 4 e il 5 marzo, e si dà appuntamento per domenica 10 marzo alle 11 davanti ai cancelli del museo di Bagnoli. A lanciare sui social network l’idea sono stati semplici cittadini, utenti della struttura. Attraverso Facebook e Twitter stanno raccogliendo migliaia di adesioni. “E’ giunto il momento di dire basta – si legge nel manifesto creato per l’iniziativa -. Basta a chi vuole depredarci ancora. Basta a chi continua a rubarci il futuro. Basta a chi continua a giocare con le nostre vite. La parte sana dei napoletani deve dire basta”.

“Lotterò perché la Città della Scienza di Napoli venga ricostruita” dice il cantautore Edoardo Bennato. Bennato, che è cresciuto nell’area di Bagnoli e tuttora ci vive, ha spiegato d a genitore e da intellettuale che ha scelto di restare a Napoliil suo attaccamento al centro culturale napoletano distrutto: “Ho un’unica figlia, di 7 anni – continua l’artista – e da quando era piccolissima l’ho portata alla Città della Scienza, che era una perla, un centro di cultura strutturato benissimo”.

20130304_12446_2d1d323f71c00c3fee277699fe98523b_med

Translate »