MIART E MILANO

 

MIART E MILANO

In collaborazione con il Comune di Milano, miart propone un programma di eventi, inaugurazioni e aperture speciali che coinvolgono istituzioni pubbliche, fondazioni e gallerie private. In questo ricco programma sono comprese le collaborazioni con la XXI Triennale di Milano, con Palazzo Reale, con HangarBicocca, con la Fondazione Carriero e il nuovo FM Centro per l’Arte Contemporanea dei Frigoriferi Milanesi, la Fondazione Prada, aperta eccezionalmente al pubblico per la fiera, con il Museo del Novecento, il PAC, la GAM, Palazzo della Ragione e il MUDEC. Sono, inoltre, comprese in questo programma ulteriori collaborazioni con istituzioni di altre città collegate con i propri eventi alla fiera.

Programma completo:

La Triennale di Milano; 21st Century. Design After Design.

Fondazione Arnaldo Pomodoro, La matrice di tutti i segreti.

Fondazione Carriero, FONTANA • LEONCILLO forma della materia.

Pirelli HangarBicocca, Carsten Höller Doubt.

MUDEC, Museo delle Culture, JOAN MIRÓ La forza della materia; Italiani sull’Oceano. Storie di artisti nel Brasile moderno e indigeno alla metà del ‘900.

Fondazione Prada, Goshka Macuga To the Son of Man who Ate the Scroll; L’image volée.

Fondazione Stelline, Gallerie milanesi tra le due guerre.

Palazzo Reale, Umberto Boccioni (1882-1916) Genio e memoria; Il Simbolismo. Arte in Europa dalla Belle Époque alla Grande Guerra, Studio Azzurro – Immagini sensibili, 2050. Breve storia del futuro.

Museo del Novecento, Premio ACACIA 2016, Yuri Ancarani – Bora.

Palazzo della Ragione, Herb Ritts – In equilibrio: Fotografie 1980-2002.

GAM, Galleria d’Arte Moderna – Apertura gratuita

PAC Padiglione d’Arte Contemporanea – Apertura straordinaria gratuita.

GAMeCBergamo, Aldo Rossi La finestra del poeta. Opera grafica 1973-1997; Rashid Johnson

Reasons; Ryan McGinley The Four Seasons.

Museo di Santa Giulia – Brescia, Christo and Jeanne-Claude. Water Projects.

Museo d’Arte Contemporanea di Villa CroceGenova, JOHANNA BILLING | KEEPING TIME.

PROGETTI SPECIALI

La Fondazione Nicola Trussardi e miart con il FAI e il Comune di Milano presentano Sarah Lucas – Innamemorabiliamumbum a cura di Massimiliano Gioni e Vincenzo De Bellis. Durante la fiera, l’artista inglese è la protagonista di un inedito progetto pensato appositamente per l’Albergo Diurno Venezia progettato all’inizio degli anni Venti dall’architetto Piero Portaluppi, chiuso al pubblico dal 2006 e recentemente riaperto grazie all’impegno del FAI e della Delegazione FAI di Milano. All’interno di questo tempio dedicato alla bellezza e alla cura del sé, sculture, installazioni, interventi sonori e performativi diventano il motore trainante di eventi espositivi, performance e happening live concepiti intorno al tema del corpo e della sua rappresentazione. Fotografie, collage, sculture e disegni di Sarah Lucas si fanno teatro dell’ambiguità in cui materiali apparentemente banali si trasformano in oggetti d’affezione che rivelano desideri e pulsioni represse.

Translate »