home Anticipazioni, Notiziario Palermo, secondo appuntamento con “Camera doppia”

Palermo, secondo appuntamento con “Camera doppia”

Dopo Brugnone e Grasso, che lo scorso dicembre hanno aperto la seconda edizione di “Camera doppia”, sabato 14 gennaio, alle 19:00, presso “XXS/aperto al contemporaneo”, a Palermo, sarà la volta di Federico Severino e Valerio Valino.

Stavolta i giovani artisti del catanese affronteranno un tema classico della storia dell’arte, il paesaggio, modulandolo attraverso differenti versioni cromatiche.

Mentre per Severino la superficie pittorica è composta da frammenti reali, spesso tratti dal vissuto personale, caratterizzati da un’ampia dose di immaginazione, con Valino il contrasto voluto tra materia e scelte stilistiche si pone quale ricerca di un linguaggio in grado di unire, a un tempo, geometrie e atmosfere.

“L’idea di Camera doppia -dichiara la curatrice Virginia Glorioso a Segno- è nata dalla volontà di instaurare un dialogo tra artisti differenti. Un dialogo che possa essere per affinità o contrapposizioni, ma che li metta una davanti all’altro. Viviamo in una società in cui il dialogo sembra non avere più alcuna importanza. Noi abbiamo deciso, invece, di celebrarlo”.

 

titolo: CAMERA DOPPIA #2 – Federico Severino/Valerio Valino

artisti: Federico Severino e Valerio Valino

curatrice: Virginia Glorioso

organizzazione: La roue

inaugurazione: sabato 14 gennaio 2017, ore 19.00

dove: XXS/aperto al contemporaneo

indirizzo: via XX Settembre 13 (Palermo)

orari: dal martedì al sabato dalle ore 17,00 alle 20,00

chiuso: domenica e lunedì

termine esposizione: 4 febbraio 2017

contatti mail: xxsapertoalcontemporaneo@gmail.com / virginiaglorioso@gmail.com

telefono: 091 8436774 / 393 9356196 / 347 0580142 / 331 1869475

   

TAGS:

Dario Orphée La Mendola

Nato ad Agrigento. Maturità scientifica. Laurea magistrale in filosofia. Insegna Estetica ed Etica della Comunicazione presso l'Accademia di Belle Arti di Agrigento e Progettazione delle professionalità presso l'Accademia di Belle Arti di Catania. Critico e curatore indipendente. Collabora con numerose riviste, scrivendo di arte, estetica, filosofia della natura e filosofia dell'agricoltura. Si sta occupando dello studio del sentimento, di gnoseologia dell'arte, estetica della natura e scienze naturali.